Cerca

La nostre tasche

Imu abolita per il 2013
Ma a fine anno arriva la tassa unica

Imu abolita per il 2013
Ma a fine anno arriva la tassa unica

 

Sull’abolizione dell’Imu il governo si gioca tutto. Cavallo di battaglia del centrodestra durante la scorsa campagna elettorale l’abolizione della tassa sulla prima casa continua a tenere acceso il dibattito politico e a minare le larghe intese. Una polemica che si intreccia con quella sul possibile salvacondotto di Silvio Berlusconi dopo la condanna della Corte di Cassazione. Come scrive Franco Bechis su Libero in edicola oggi, domenica 11 agosto (su Libero in edicola tutti i dettagli del piano)  Letta ha sostanzialmente deciso di ordinare al ministro Fabrizio Saccomanni l’abolizione totale dell’imposta per solo per il 2013 (sono esclusi tutti quelli che hanno già pagato la rata a metà giugno e che pagheranno regolarmente la seconda a metà dcembre). In questo modo dà respiro al suo governo dato che toglie una “bomba” dalle mani dei falchi del Pdl. Le posizioni dei partiti sull'abolizione della tassa sono chiarissime: per il Pdl la tassa sulla prima casa e sui terreni agricoli non si deve pagare più. Il Pd cerca un compromesso che assicuri da una parte la stabilità ai conti di Stato e Comuni, dall'altro dia le risorse per uscire dalla crisi. Sulla questione si è espresso proprio ieri, 9 agosto, Mario Monti dicendo che l'Imu non va abolita. il Prof si allinea con il Pd giudicando incoerenti le richieste del Pdl in quanto la priorità deve essere il lavoro e non la casa. 

 Tassa unica Il governo rinuncerebbe ai 2,4 miliardi della rata dell’Imu sulla prima casa ma la notizia non è così buona come sembrerebbe per i proprietari di casa. A dicembre, infatti, come più volte anticipato da Libero, potrebbe scattare la famosa service tax: i contribuenti invece di versare il saldo dell’Imu dovranno pagare un’imposta unica, Imu e Tares non esisteranno più ma saranno sostituite da una tassa unica con cui i sindaci faranno pagare servizi che offrono, dall’illuminazione ai trasporti. La service tax sarà gestita direttamente dai Comuni. La soluzione deve essere trovata entro la fine di agosto (i tempi si legano a una decisioni sulla sorte del Cavaliere dopo la sentenza di condanna della Cassazione). Se il Pdl non dovesse accettare questa soluzione, e imporrà la moratoria per tutto il 2013, come scrive il quotidiano Il Giorno, a fare le spese sarà l’Iva dato che non ci sarebbero i soldi per finanziare lo stop dell’aumento dell’aliquota previsto dal mese di ottobre.   

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gattomatto

    25 Agosto 2013 - 15:03

    Ma er sor brunetta non aveva detto che sarebbero passati sul suo cadavere se non avessere restituito l'IMU del 2012 ?? Che buffone ( anzi che buffino )!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • gattotigrato

    13 Agosto 2013 - 09:09

    L'IMU dovrebbe andarwe in parte ai comuni? Bene mi spieghi il super Monti perchè devo pagare le feste rosse e altre pagliacciate in costume medioevale dei tanti comuni italiani? Oltre alle buffonate di Benigni, non credo paghi Renzi ma il comune sì.E Alfano emerito ectoplasma, se ci sei batti un colpo, che te ne pare del Caso CarrARA UN COMUNE MOLTO VIRTUOSO CHE DIFENDE GLI SFASCIA NEGOZI E I VIOLENTI DELINQUENTI?Consiglio anche Genova di difender i Black Bloc tanto è medaglia d'oro ecc eccc

    Report

    Rispondi

  • Angeli1951

    11 Agosto 2013 - 18:06

    Valicato il confine dell'indecenza mettendo fine ad ogni ciarlataneria sulla riduzione delle spese, in particolare denaro arraffato da politicanti e loro complici nominati ad ogni poltronissima (questi sono i più voraci parassiti). Chi si ascolta? Il grandissimo economista, che definendolo professore si pure chiarisce il livello dell'istruzione itagliona, che dall'alto del suo sapere ha massacrato di tasse i sudditi con il risultato di far incassare allo stato un miliardo in meno.

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    11 Agosto 2013 - 13:01

    nel mio paese ci sono i pulmini che girano in città, ma paghiamo il biglietto. Bisogna pagare anche la tassa sui trasporti? Chi usa il mezzo lo paga punto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog