Cerca

Tasse sul lavoro

Lavoro, ipotesi di un aumento nella tredicesima

L'ipotesi: inserire l'aumento nella legge di stabilità. In arrivo novità sui contributi non previdenziali (Inail) e nuove riduzioni dell'Irap

Lavoro, ipotesi di un aumento nella tredicesima

Una tredicesima più "pesante". E' quanto starebbe studiando il governo, una misura da varare con la prossima legge di stabilità insieme alle novità su Irap e contributi Inail. L'aumento, però, scatterebbe dal 2014. Si tratta ancora di un'ipotesi da verificare, ma come spiega Il Messaggero si tratterebbe di un aumento secco, pari a 100 euro.

Le cifre - L'obiettivo del governo è fari in modo che il taglio del cuneo fiscale invocato da parti sociali e promesso dal premier Letta non vada a solo vantaggio delle imprese. Dunque, a dicembre 2014 le tredicesimo potrebbero essere più "gonfie": per l'aumento secco di 100 euro basterebbe 1 miliardo e 100 milioni di euro. La cira deve essere raddoppiata se l'aumento verrà corrisposto anche alle pensioni più basse. La misura dovrebbe essere alternativa alle altre di aumento di detrazioni e deduzioni Irpef.

Inail e Irap - Sul tavolo anche il nodo della pressione fiscale sulle imprese: obiettivo, abbassarlo rispetto al 53,5% a cui è arrivato. Due le ipotesi: una riduzione dei contributi non previdenziali (Inail) e il potenziamento della riduzione Irap in continuità con quanto stabilito dalla scorsa legge di stabilità (furono aumentate le deduzioni forfettarie previste a fronte dell'impieto di dipendenti a tempo indeterminato).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ectosilver

    21 Settembre 2013 - 11:11

    Così la percentuale tassata sarà maggiore....

    Report

    Rispondi

  • il leghista monzese

    16 Settembre 2013 - 21:09

    Questo è quello che sta "aspettando" questo Sgoverno. Promesse solo promesse strombazzate ai quattro venti,(del resto LORO i SANDÌAS nella PROPAGANDA sono sempre stati IMBATTIBILI)senza che poi seguano VERI provvedimenti di SPENDING REWIEV (anzi abbiamo 4 Senatori a vita in più da mantenere)e nomine a cariche PESANTI tipo il TOPONE, sempre da mantenere. Con Berlusconi non è che andava meglio, secondo me perchè era circondato da INCOMPETENTI, però almeno la DEVOLUTION era stata fatta! Cos'era la DEVOLUTION? Era la legge passata in doppia lettura (e non un semplice decreto di quelli che poi non hanno i voti in parlamento) che prevedeva la riduzione a 350 del numero dei deputati, e quella a 100 del numero dei Senatori, SENZA PIÙ SENATORI A VITA! Se non era spending rewiev questa!! Chi ha raccolto le firme per indire il referendum abrogativo di questa legge? I SANDÌAS con il MANETTARO!! RICORDATEVELO GENTE QUESTO RICORDATEVELO!!! Quando finalmente ci faranno votare. Saludos

    Report

    Rispondi

  • fossog

    16 Settembre 2013 - 19:07

    sarebbe troppo trasparente, troppo controllabile se davvero c'è una diminuzione delle tasse ? per me in questo modo le tasse le aumentano nei 12 mesi precedetni e ci tolgono la metà di questo aumento sulla tredicesima.... risultato : ci rubano 10 e ci restituiscono 5 a fine anno. Sono stufo di questi LADRI, ma credo che non siamo in molti a capire.

    Report

    Rispondi

  • gino45

    16 Settembre 2013 - 14:02

    eliminare l'Imu? So bene che le cose semplici non fanno per voi, se non ci fate impazzire con le vs idiozie che politici sareste?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog