Cerca

Nulla di fatto

Pensioni, il governo conferma le previsioni Istat: a che età si potrà lasciare il lavoro nel 2019

17 Ottobre 2017

4
Pensioni, il governo conferma le previsioni Istat: a che età si potrà lasciare il lavoro nel 2019

L'ultima legge di Bilancio messa a punto dal governo Gentiloni ha spazzato via ogni speranza di chi aspirava alla pensione nei prossimi anni. Prima che governo e sindacati si sedessero al tavolo pre-manovra, poche ore prima della sua approvazione, circolava ancora l'ultima flebile convinzione che qualcosa sarebbe stato fatto su un eventuale blocco o sospensione dell'età pensionabile per il 2019. Niente di tutto questo, Gentiloni in conferenza stampa l'ha detto chiaro e tondo: "C'è una legge in vigore e la rispetteremo". Che tradotto vuol dire che chi vorrà andare in pensione nel 2019 potrà farlo solo a 67 anni di età, mentre per quella anticipata dovrà avere almeno 43 anni di contribuzione. Frutto questo, ricorda il Quotidiano nazionale, dell'aumento certificato dall'Istat della speranza di vita, salita in Italia di cinque mesi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Tinix

    18 Ottobre 2017 - 06:06

    Volevo solo ricordare a chi fa le leggi che una cosa è la speranza di vita, tutti speriamo di campare fino a 100 anni; e una cosa è la vita media reale che si aggira intorno ai 74 anni. E poi a 67 anni come si fa ad essere efficienti in un mondo industriale sempre più competitivo? Così le nostre imprese già malconce si troveranno a gestire degli ospizi non dei siti produttivi.

    Report

    Rispondi

  • Antghi

    18 Ottobre 2017 - 04:04

    Purtroppo il popolo e' popolo. In questo modo si lascia spesso fregare. Ma i sindacati dove sono?

    Report

    Rispondi

  • Antonio blaki

    17 Ottobre 2017 - 20:08

    Mor....i loro bastardi farabutti ,col bastone si deve andare al lavoro sti cornutacci speriamo che il popolo si svegli alle prossime elezioni,altro che vita più lunga questi stronzi ci fanno fate una vita di merda.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media