Cerca

La sottosegretaria

Banca Etruria, Maria Elena Boschi: "In questi due anni ho subito una vergognosa strumentalizzazione del caso"

24 Ottobre 2017

11
Maria Elena Boschi: "Banca Etruria non è stata salvata dal governo"

"Sono anni che ci attaccano e che noi rispondiamo con molta gentilezza, forse persino troppa. Credo che adesso sia arrivato il momento di rispondere colpo su colpo. Intendo farlo con garbo e civiltà. Ma senza farmi prendere in giro da chi non conosce - o fa finta di non capire - che cosa è accaduto in Italia". Maria Elena Boschi parla in una intervista a Democratica e  attacca: "In questi due anni, la strumentalizzazione che è stata fatta della vicenda banche mi ha molto ferito. Innanzitutto perché rappresenta una distorsione di quanto è accaduto in realtà nel nostro Paese", spiega la sottosegretaria alla presidenza che parla anche del caso Etruria: "La banca non è stata salvata come dice Di Maio, ma al contrario è stata messa in risoluzione: abbiamo però salvato i correntisti che altrimenti per le regole del bail-in sarebbero rimasti senza i risparmi".

I grillini - Quindi la durissima critica al Movimento 5 Stelle: "Quando un partito come i 5 Stelle sceglie la falsità come elemento chiave della propria proposta politica, sento il bisogno di reagire", perché "sono falsi i profili che vengono creati in rete per insultarci. Sono false le firme a Palermo. Sono falsi i sondaggi di Grillo sulle regionali in Sicilia. Sono false le coperture del reddito di cittadinanza. Pare che siano falsi persino gli atti del Bilancio di Torino, il che mi stupisce molto". Quindi, dice la Boschi, "definire il Movimento Cinque Stelle come un movimento basato sulla falsità non è un’accusa dura: è la fotografia della realtà". E a proposito del confronto tv e al no di Luigi Di Maio, la sottosegretaria chiarisce: "Ho fatto la proposta ieri sera tardi quando la Casaleggio e Associati era chiusa", ma "io penso che un leader politico debba rispondere alla propria gente, non a una azienda privata".

Il governo - "Si possono avere idee diverse sui nomi o sulle scelte, è fisiologico. Ma c'è un grande rispetto" spiega ancora la Boschi a proposito delle tensioni tra il governo e il Pd sulle banche: "Il presidente Gentiloni e il segretario Renzi hanno un rapporto personale e politico molto forte. Che non è venuto mai meno e mi sento di poter dire che non verrà mai meno. C'è l'Italia da governare e c'è un centrosinistra da rilanciare specie in questo momento di crisi a livello europeo. Andiamo avanti, avanti insieme", conclude. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umbe65it

    25 Ottobre 2017 - 10:10

    La Cesare Battisti delle banche.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    25 Ottobre 2017 - 09:09

    ma si rende conto di quello che dice o é così al naturale ??

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    25 Ottobre 2017 - 09:09

    scusa , m se come dici hai salvato i correntisti allora chi sono quelli che potestano con striscioni indirizzatia te e a rensi ? non sono quelli che tu dici di aver salvato e che sono inczzati perche' hanno pesro i soldi ??

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media