Cerca

lombardia/brescia

Università: rettore Brescia a Governo, sfondare tetto turnover

0

Milano, 11 dic. (AdnKronos) - Poter "sfondare il tetto del turnover" per l'assunzione dei docenti universitari: questa la richiesta che il rettore dell'Università di Brescia, Maurizio Tira, avanza al governo in attesa della approvazione definitiva della legge di Bilancio. "La richiesta principale che facciamo al governo - spiega all'AdnKronos - è sfondare il tetto del turnover: le università che hanno degli ottimi indicatori di bilancio, come la mia, ma non siamo gli unici, dovrebbero avere la possibilità, secondo il principio dell'autonomia, di decidere come allocare le risorse". E dal momento che l'Ateneo bresciano di risorse ne possiede, vorrebbe aumentare il numero di posti per docenti e ricercatori, rispetto a quanti ne assegna il turnover. "Questo è la cosa più importante perché l'università si fa con studenti e docenti e noi, negli ultimi dieci anni, abbiamo perso circa 30 docenti che non sono recuperabili".

Tra gli obiettivi dell'Università, un'altra barriera da abbattere, aggiunge ancora il rettore, è quella dei 15mila studenti iscritti". E le premesse sono buone, visto che "grazie alla ripresa delle immatricolazioni" a Brescia quest'anno si sono iscritti "circa il 6% di studenti in più".

"Per altro - fa notare - il sistema di finanziamento all'università è sempre più basato sul costo standard e cioè sul numero di studenti in corso, e non più sullo storico. Quindi avere più studenti è importante per avere più finanziamenti. Certamente poi gli studenti vanno formati e seguiti e servono dunque docenti. Il capitale umano - chiosa - è la cosa più importante".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media