Cerca

economia

Istat: cala la pressione fiscale

5 Gennaio 2018

0
Istat: cala la pressione fiscale

Roma, 5 gen. (AdnKronos) - Fisco più 'leggero'. Nel terzo trimestre del 2017 la pressione fiscale è stata pari al 40,3%, in riduzione di 0,4 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Lo rileva l'Istat.

"I dati Istat certificano una pressione fiscale mai così bassa dal 2011". E' il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, a sottolinearlo su Twitter. "In questi anni abbiamo impresso una svolta. C'è ancora molto da fare. La strada è giusta. Pagare meno, pagare tutti per davvero" scrive Martina.

INFLAZIONE - A dicembre 2017, secondo le stime preliminari diffuse oggi dall'Istat, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenta dello 0,4% su base mensile e dello 0,9% rispetto a dicembre 2016 (come a novembre). Secondo le stime preliminari dell'Istat, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) aumenta dello 0,3% su base mensile e dell’1,0% su base annua (era +1,1% a novembre). La variazione media annua del 2017 è pari a +1,3% (era -0,1% nel 2016). "La stabilità dell’inflazione a dicembre 2017 -spiega l'Istituto di Statistica- è la sintesi di dinamiche opposte. L’accelerazione della crescita dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (+2,8%, da +2,2% di novembre) è infatti bilanciata dal rallentamento della crescita dei prezzi sia dei Beni alimentari non lavorati (+2,5%, da +3,2% del mese precedente) sia dei Beni energetici non regolamentati (+4,4% da +5,0% di novembre). Pertanto, a dicembre sia l’'inflazione di fondo', al netto degli energetici e degli alimentari freschi, sia quella al netto dei soli beni energetici confermano le stesse variazioni registrate nel mese precedente (rispettivamente +0,4% e +0,6%).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media