Cerca

Cents in fumo

Legge di stabilità, arriva anche l'aumento sulle sigarette

"Sorpresa» contenuta nel collegato fiscale: rincaro record di 40 centesimi a pacchetto, che colpirà soprattutto le bionde low cost

18
Legge di stabilità, arriva anche l'aumento sulle sigarette

La beffa porta il nome di «collegato fiscale», il brogliaccio cui stanno lavorando i tecnici del Tesoro e che contiene le coperture per gli interventi previsti dalla Legge di Stabilità. Dovrebbe essere approvato da un consiglio dei ministri domani e contiene, anche se nessuno se ne è accorto, una bella sorpresa per i fumatori. Da sempre categoria più tartassata dai governi in cerca di soldi «facili», i consumatori delle «bionde» dovranno sorbirsi a partire dal primo gennaio 2014 almeno quaranta centesimi di aumento per ciascun pacchetto. Non che sia il primo, ma, certamente, è l’aumento più consistente mai messo in atto in una botta sola. 

 

Leggi l'articolo integrale di Paolo Emilio Russo
su Libero in edicola oggi, giovedì 17 ottobre

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • manuelebonbon

    18 Ottobre 2013 - 13:01

    grazie silviaccio, ci si continua ad immiserire grazie alla tua opera devastatrice che ha impoverito tutti tranne le frequentatrici di cene eleganti e i farabutti complici tuoi, ma almeno in questo caso ci si guadagna di salute.

    Report

    Rispondi

  • accanove

    18 Ottobre 2013 - 12:12

    l'unica petizione che si può fare oggi per cambiare qualcosa è A) che una o più intere regione si RIFIUTINO di girare il conto tasse alle casse centrali (nessun governatore lo farà) B) una intera categoria come industria o commercio o chi altro non versi il dovuto nello stesso momento (una rivolta fiscale insomma alla quale per il numero Equitalia non sia in grado di agire e vada in default). C) quando si incontra un auto blu la si fermi la si giri sotto sopra e si mandi gli occupanti a casa a piedi. Ormai è comunque troppo tardi per qualsiasi cosa se non aspettare il naturale default ed i nuovi scenari europei alla probabile uscita italiana.

    Report

    Rispondi

  • encol

    18 Ottobre 2013 - 11:11

    Non siamo sull'orlo del default ma dentro fino al collo e lo siamo già dalla gestione Monti. Hanno cambiato il nome da: Manovra,Finanziaria ora Stabilità ma non nel senso di stabilizzare ovvero di mettere le cose a posto NO significa lasciare le cose come stanno appunto STABILMENTE FERME. Lo si vede dai NON tagli. Qualunque massaia senza alcun titolo accademico nel caso la famiglia abbia problemi economici opera come scelta prima quella di diminuire le spese ovvero taglia i costi di gestione famigliare. I nostri premiers agiscono esattamente al contrario. Sarà il titolo accademico sbagliato???? oppure sono semplici ladri che pensano esclusivamente alle proprie tasche???? Il Letta di turno non perde occasione per andare a zonzo per il mondo (paghiamo noi naturalmente) per quali risultati concreti nessuno lo ha mai ne visto ne capito. Fa il fighetta? Si questo lo abbiamo capito.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media