Cerca

L'istituto numero 1 del paese

Germania, il crollo della Deutsche Bank: azioni giù del 40% da gennaio e 10mila licenziamenti

8 Giugno 2018

3
Germania, il crollo della Deutsche Bank: azioni giù del 40% da gennaio e 10mila licenziamenti

Ci dipingono come un'Ape Piaggio che precipita da un burrone. Ma la loro banca numero 1, e una delle maggiori banche al mondo, versa in una crisi nerissima. Come riporta il quotidiano Italia Oggi, la Deutsche Bank ha visto le sue azioni perdere il 40% del valore da inizio anni a oggi. E si appresta a mandare a casa circa 10mila dipendenti. L'agenzia di rating Standard & Poor's ha operato un declassamento dell'istituto di credito. La ragione principale di questa debacle, che potrebbe avere effetti sul credito sia a livello europeo sia globale, sta nel fallimento della conversione di DB da banca commerciale a banca d'investimento speculativo. Un processo iniziato negli anni Novanta, come ha ammesso l'economista capo della banca, David Folkerts-Landau.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • apostrofo

    08 Giugno 2018 - 20:08

    Questa fu la banca che decretò la disgrazia dell'Italia quando, improvvisamente, gettò sul mercato un enorme numero di obbligazioni Italiane, svalutandole di fatto da un momento all'altro, tanto da recare allarme sulla solvibilità del nostro paese a tutti gli altri che detenevano questi nostri titoli. Da lì cominciò il dramma dello spread, causa dell'enorme debito pubblico che ci perseguita.

    Report

    Rispondi

  • sempre-CDX

    08 Giugno 2018 - 19:07

    Ma allora non fanno bene i compiti. Svalutiamo allora anche il rating nazionale.

    Report

    Rispondi

  • darkdandy

    08 Giugno 2018 - 18:06

    guardate i btp altro che DB

    Report

    Rispondi

media