Cerca

veneto

Lavoro: Cisl, a Treviso occupazione tornata a livelli pre crisi (3)

14 Giugno 2018

0

(AdnKronos) - (Adnkronos) - Tutte le aree della provincia mostrano saldi positivi delle posizioni da dipendente: Treviso, Conegliano, Vittorio Veneto, Pieve di Soligo e Castelfranco Veneto mostrano saldi positivi in miglioramento rispetto al 2017, Treviso passa da 2.325 a 2.425, Conegliano da 1.280 a 1.370, Castelfranco da 585 a 1.065, Vittorio Veneto da 495 a 570 e Pieve di Soligo da 365 a 460. Montebelluna registra una dinamica simile al precedente anno (1.200 unità circa), mentre Oderzo, pur avendo un saldo ampiamente positivo (2.150), è inferiore al 2017 (2.400)

“I dati sono indubbiamente positivi - sottolinea il segretario generale Cinzia Bonan -: sono stati recuperati tutti i posti persi in 10 anni di turbolenze, le aziende hanno ricominciato ad assumere giovani e a stabilizzare i contratti in essere, segnale che indica che le stesse imprese stanno ritrovando il coraggio d’investire sulle risorse umane e sul medio-lungo periodo. Proprio per questo, anche alla luce della stagnazione salariale, chiediamo alle parti datoriali sforzi maggiori per migliorare la qualità del lavoro, una maggiore apertura sulla contrattazione aziendale, per permettere ai lavoratori di ottenere una giusta partecipazione ad una economia in ripresa e maggiori investimenti sulla sicurezza, per prevenire i tanti infortuni sul lavoro che stanno colpendo la Marca e il Veneto in questi mesi. Va poi ricordato che la ripresa dell’attività economica e dell’occupazione ancora faticano a tradursi in un aumento del benessere per le famiglie sia per la stagnazione salariale, sia per la disuguaglianza sociale e le povertà aumentate in questi anni anche in provincia di Treviso”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media