Cerca

Arriva la stangata

Imu, Comuni senza soldi: tasse sulla casa a rischio aumento

Imu, Comuni senza soldi: tasse sulla casa a rischio aumento

Non c'è solola rivalutazione delle rendite catastali a spaventare gli italiani. Mentre a Roma l'Agenzia delle Entrate ha già trovato 123 milioni di nuovo "imponibile", che saranno agilmente tramutati in una nuova "supertassa", nel resto d'Italia i Comuni stanno facendo i conti con le falle della manovra messa a punto dal governo Letta e le incertezze legate a Imu, Tares e Trise. Il nodo è il solito: l'accordo per trasformare in legge l'abolizione della tassa sulla prima casa è ancora lontano dal diventare legge, e quindi le incognite sul saldo da pagare sulla prima casa (che scadrebbe il 16 dicembre) è sempre lì sul tavolo. Il rischio, naturalmente, è che venga messa una toppa al buco, pagata però dai Comuni stessi. Cioè da noi, con altre tasse.

Il buco dell'Imu - I conti degli Enti locali sono a rischio e la finanziaria approvata dal CdM ad ottobre non li aiuta. Il disegno di legge di stabilità prevede come noto la cancellazione dell'Imu sulla prima casa a partire dal 2014, con l'accordo politico di far saltare dopo la prima rata anche il saldo di quella 2013. Qui nasce il problema. Chi darà i soldi ai Comuni, che avevano già messo a bilancio quelle entrate? E soprattutto, quandi saranno quei soldi? Se si considerano le aliquote 2012, anno di debutto dell'Imu, la "copertura" necessaria è di 2,4 miliardi. Il problema è che nel corso del 2013 i Comuni avevano già cambiato le aliquote, portandole in molti casi al tetto massimo del 6 per mille. Totale: 3 miliardi di euro circa che, in caso di stop ai pagamenti 2013, verrebbero a mancare nelle casse comunali. Il governo si è impegnato a coprire il buco di 2,4 miliardi, ma quei 0,6 miliardi circa difficilmente arriveranno dallo Stato.

Stangata dalla Trise - Un modo quasi automatico per rientrare di quell'ammanco che rischia di creare nuove frane nei conti traballanti dei Comuni potrebbe essere alzare le aliquote della nuova tassa in arrivo, la Trise. Il tributo che accorpa rifiuti (Tari, al posto della Tares) e servizi indivisibili (Tasi) rischiava già da subito di essere una stangata maggiore dell'Imu, per via del meccanismo di aliquote e mancate detrazioni. E il dubbio ora si stra trasformando in certezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Monacodibav

    02 Novembre 2013 - 18:06

    E' assurdo tassare la proprietà se non porta reddito. Il Germania viene tassato il reddito immobiliare a netto di spese e non l'immobile in sé. I risultati si vedono: il mercato immobiliare tedesco è tra i più floridi in Europa. Questa politica distruggerà l'economia italiana. http://casa-in-germania.blogspot.de/2013/08/risveglio-del-mercato-immobiliare.html

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    01 Novembre 2013 - 13:01

    l'IMU (sulla prima casa) rappresenta il nodo fondamentale che non farebbe più quadrare i conti? Mi sembra una scusa bella e buona per distrarre l'opinione pubblica, perché le risorse si trovano eliminando tutti i privilegi di ciascuna casta, stipendi,pensioni e buonuscite d'oro;eliminazione delle missioni all'estero,auto blu, scorte, Provincie.

    Report

    Rispondi

  • allerria

    01 Novembre 2013 - 12:12

    nel mio comune è una cosa scandalosa,giunta catto-rossa,solo nel mio cortile una nera si prosituisce,una famiglia di tunisini nessuno lavora 8.000 euro di affitto arretrato,vito e bollette pagato dal comune,cioè noi,poi ci stanno un gruppetto di tunisini,nessuno lavora,rubano.viva l'italia.

    Report

    Rispondi

  • ellemanga

    01 Novembre 2013 - 12:12

    I Comuni sono un pozzo di San Patrizio perché' sono il bancomat degli immigrati. Poverini, in famiglia lavora uno solo (non qualificato, quindi poco pagato) , quando va bene, fanno figli che non possono mantenere e debbono mandare anche soldi a casa. Ergo: Casa gratis, bollette insolute, spese condominiali: cosa sono??asili gratis, buoni spesa ecc.ecc. Alcuni comuni si sono inventati anche la tassa sui morti. Non basta aver pagato il loculo, fanno pagare una tassa per ogni defunto. Siamo all'assurdo e continua ad esserci gente che difende l'immigrazione selvaggia, scroccona e invadente. Ma davvero pensano che i soliti noti siano disposti a continuare a pagare per tutti quelli che arrivano e distruggono la nostra cultura e il nostro paese? Letta dice che dobbiamo eliminare i nemici dell'Europa. Invece io dico che dobbiamo eliminare i nemici dell'Italia e degli Italiani, ovvero Letta e il suo governo di m….a.

    Report

    Rispondi

blog