Cerca

La protesta

Pd, disoccupati occupano la sede nazionale

occupanti alla sede del Pd

Una volta i disoccupati trovavano una sponda nella sinistra. Adesso la sede del partito di centrosinisttra diventa "obiettievo" degli stessi. Un gruppo di disoccupati napoletano che appartengono a diversi gruppi organizzati come Edn (Euro disoccupati Napolitani) e Gruppo Bros, e che oggi protestavano a Roma, hanno occupato la dede del partito a Roma in largo Nazareno. Sono intervenute anche sei camionette della polizia per sgomberare. Il gruppo di persone che si è qualificato come cassintegrati e disoccupati ha cercato di prendere l'ascensore e salire ai piani superiore dove ci sono le stanze dei diirgenti ddel partito. Ci sono stati attimi di tensione, gli occupanti avrebbero preso a spintoni i custodi della sede del partito che impedivano l'accesso e poi avrebbero deciso di entrare nella tv del partito che ha i suoi uffici al piano terra

 Sono complessivamente 46 le persone identificate dalle forze dell’ordine ". A renderlo noto è l’ufficio stampa della questura della capitale. Accompagnati presso il Commissariato Trevi per gli accertamenti del caso "37 manifestanti tutti bloccati e trovati all’interno, sono stati denunciati in stato di libertà per resistenza, invasione di edificio, art .650 del C.P. e manifestazione non preavvisata, mentre gli altri 9 trovati all’esterno della sede sono stati denunciati per manifestazione non preavvisata e inosservanza di un provvedimento  dell’autorità". Due gli agenti feriti. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    04 Dicembre 2013 - 15:03

    Andate nelle sedi del PD ex PCI e spaccate tutto, vi hanno presi per i fondelli anche troppo con false e vuote promesse e voi ancora li votate con la CGIL collusa e complice. Distruggeteli questi parassiti della nazione che campano sulla vostra pelle e ora vi stanno sulle palle.

    Report

    Rispondi

  • AlexFG

    04 Dicembre 2013 - 10:10

    devastiamo tutto, riprendiamoci la nostra vita, i nostri diritti che ci sono stati tolti da questi schifosi corrotti. Riprendiamo il paese in mano, mandando via tutti i vecchi politici che anno devastato questo paese. Se non cambia la legge elettorale non andiamo a votare, nessuno. Se rimettono le preferenze, andiamo a votare pero solo gente nuova con meno di 40 anni.

    Report

    Rispondi

  • mosomma

    03 Dicembre 2013 - 19:07

    questi pensano alla pagliacciata di domenica non hanno capito che li vanno a prendere nelle case quando il popolo ha fame sono ca..acidi a Napoli si sono svegliati dal sonno e sono passati ai fatti che i politici tutti e specie chi si riempie la bocca di essere x la povera gente si diano una mossa

    Report

    Rispondi

  • acstar

    03 Dicembre 2013 - 18:06

    Meno male qualcuno si sveglia ! Bravi, finalmente vi siete accorti che le falsità del Pd e dei Sindacati tutti servivano solo a "sostenersi" e "truffare , rubare" al popolo ! Bravi ragazzi ed è solo l'inizio !! Bravo AlexFG !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog