Cerca

Il piano

Rc-auto, una scatola nera
per ridurre i costi

Domani il governo vara i provvedimenti per lo sviluppo: previsto l'installazione del dispositivo anti-truffa

Rc Auto

Le regioni fanno schizzare l'aliquota al 16 per cento

Un piano contro il caro delle polizze-auto. Il governo Letta vara domani, venerdì 13 dicembre, i provvedimenti per lo sviluppo. Il pacchetto di norme sarà presentato già durante il consiglio dei ministri di domani. Sul tavolo arriverà un decreto urgente e un disegno di legge collegato alla manovra. Per quanto riguarda il primo, conterrà tutte le norme per abbattere i prezzi delle assicurazioni auto. Una scatola nera che funge da anti-truffa da installare sulle auto. La proposta uscita da un tavolo tecnico a cui ha partecipato anche l'Ania prevede la possibilità per le assicurazioni di offire polizze con la scatola nera in casmbio di uno sconto. Ma, secondo quanto scrive Il Messaggero, l'intenzione di Letta sarebbe quella di rendere obbligatoria la scatola nera. Non è ancora quantificabile l'entità del risparmio ma certamente andrebbe a "compensare" i sessanta euro spesi per il costo di installazione. Ma le compagnie di assicurazione non sono d'accordo con l'obbligatorietà. 

Caro-bolletta Le norme del governo prevedono che le assicurazioni potranno offrire rimborsi facendo ricorso alle carrozzerie convenzionate. Se il cliente decidessse di rivolgersi a un suo meccanico di fiducia, la compagnia rimborserebbe non più i costi preventivatida quest'ultimo ma quelli effettivamente fatturati. Ma se l0unico documento per comprovare le spese fosse il preventivo, questo non potrà essere di un importo superiore a quello indicato dal carrozziere convenzionato.Il disegno di legge collegato alla manovra, invece, contiene le norme taglia-bollette: l'intenzione è quella di dare l'incarico all'Authority per l'energia di rivedere la tariffa bioraria quella che teoricamente dovrebbe far risparmiare i consumatori che usano gli elettrodomestici di notte perché i prezzi dell'energia sono cresciute proprio in quelle fasce orarie. Dovrebbe esserci anche una rimodulazione degli incentivi alle energie rinnovabili. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sparviero

    12 Dicembre 2013 - 20:08

    Euro 65 per montarla, Euro 132 per smontarla. Alla faccia del risparmio, oltre alla perdita della tua privacy, perchè conoscono esattamente tutti i tuoi movimenti in qualsiasi momento ti fanno pagare dei costi che non dovrebbero pagare gli utenti. Se le assicurazioni vengono truffate, significa che non sanno fare il loro mestiere. Sconsigliabile utilizzare questo servizio in tutti i sensi..

    Report

    Rispondi

  • larussa

    12 Dicembre 2013 - 19:07

    In Italia,patria dei truffatori,l'assicurazione ha un premio maggiore rispetto agli altri paesi in quanto in molti casi ci sono sinistri inventati oppure gonfiati.Siccome le assicurazioni devono chiudere i conti in attivo fanno pagare a tutti ciò che alcuni disonesti lucrano.Il costo della scatola nera potrebbe essere ammortizzato nel giro di 1 o 2 anni.

    Report

    Rispondi

  • cav.uff.

    12 Dicembre 2013 - 16:04

    infatti la "scatola nera" ha un costo, come pure la sua installazione e il suo mantenimento corretto. Chi li paga ? Certamente l'assicurato. Quindi il costo delle polizze aumenterà . Prima di dare una notizia informatevi !

    Report

    Rispondi

  • aldogam

    12 Dicembre 2013 - 15:03

    Si, un megabusiness per chi produrrà la scatola nera. Ovviamente sarà ammessa solo quella approvata dal ministero, che, ovviamente, sarà prodotta da qualche amico degli amici. Un ing. svizzero?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog