Cerca

L'accordo

Tasi, accordo governo-Comuni

Tasi, accordo governo-Comuni

Il Comune e il goveno hanno trovato un'intesa sulla tassazione della casa. L'accordo concede fino a 1,7 miliardi alle detrazioni per l'abitazione principale. Una cifra inferiore rispetto ai 2,2 miliardi immaginati. Secondo l'accordo i sindaci riceverenno 700 milioni come indennizzo per la perdita del passaggio dall'Imu alla Tasi. Ma i proprietari vedranno assottigliarsi di circa mezzo miliardo le risrose inizialmente immaginate per le detrazioni. Dove saranno trovati i 700 milioni? I primi 500 sono già stati trovati e arriveranno dalla dote stanziata dalla legge di stabilità 2014 per l'introduzione di sgravi alle famiglia. I restanti 200 milioni saranno reperiti dall'esecutivo tra le pieghe del bilancio dello Stato.  Per molti contribuenti si tratta di una beffa: i proprietari di seconde case e di capannoni pagheranno certamente più tasse. Il discorso è sempre lo stesso: da una parte di dà e dall'altra si prende. La Tasi è la tassa sui servizi indivisibili municipali: i comuni potranno aumentare le aliquote base dallo 0,1 allo 0,8 per mille. Se da uin lato ci sono le detrazioni per le famiglie, dall'altro l'aliquota massima per le abitazioni principali potrà salire dal 2,5 % fino a 3,3% per mille. Per tutti gli altri immobili si potrà invece arrivare fino all'11,4%.

Le città  Nei Comuni dove sarà rientrodotta la detrazione ipotizzata di 63 euro medi si risparimieranno 59 euro rispetto alla media dell'Imu 2012, pari a 225 euro. In alcuni comuni come Milano si pagheranno nove euro in più in media. Nel caso di un Comune che decisa di utilizzare tutto lo 0,8 per mille sulla prima casa si arriverebbe al 3,3 per mille. Inm questo caso il risparmio medio per le famiglie disagiate scenderebbe a circa 27 euro. Ma secondo lo studio realizzato dall Uil, servizio politiche territoriali, si pagherà di più come a Bari, Bologna. Firenze oltre che a Milano. Si tratta ovviamente di stime per capire se davvero pagheremo di più bisognerà vedere le singole politiche di ciascun sindaco destinate all'iuato solo delle fmiglie disagiate. Anche nel caso di più figli bisogna aspettare le decisioni dei Comunui. 

Stangata seconde case - Per quanto riguarda la seconda abitazione, nei Comuni in cui l'aliquota sarà caricata per l'interno 0,8 per mille arriverà la stangata: la media Imu 2012 era di 837 euro passango da una aliquota dell'11,4 per mille si pagheranno 64 euro in più. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • thorglobal

    29 Gennaio 2014 - 13:01

    Dovete pagare di più,altrimenti come si fa a pagare migliaia di scalda-seggiole intoccabili.

    Report

    Rispondi

  • cordioliago

    29 Gennaio 2014 - 12:12

    E il centrodestra cosa ci sta a fare......poi; Scajola...ma è lui innocente o il PM incapace perchè lo ha accusato di un fatto che non costituisce reato....ma l'appartamento mezzo regalato esiste....molti cittadini oberati dal mutuo si chidono come si fa .......Grazie A.C.VR

    Report

    Rispondi

blog