Cerca

Addio made in Italy

Krizia, ceduta ai cinesi

La storia casa di moda ha trovato un accordo con un colosso asiatico

Krizia, ceduta ai cinesi

Krizia finisce in mani cinesi.   Shenzhen Marisfrolg Fashion Co., azienda leader nel mercato asiatico  del pret-à-porter di fascia alta e la maison italiana annunciano di   aver trovato un accordo per il trasferimento della proprietà della  Divisione Moda di Krizia alla società con sede a Shenzhen. Krizia e   Shenzhen Marisfrolg Co. precisano che le pratiche di ufficializzazione  dell’accordo sono tuttora in corso e che la formalizzazione è  prevista entro aprile 2014. Shenzhen Marisfrolg Fashion Co. Ltd è   stata fondata nel 1993 da Mrs. Zhu ChongYun, che ha creato un impero   finanziario basato sulla sua passione per la moda e il design. Zhu   ChonYun ricoprirà il ruolo di presidente del board e direttore   creativo della casa di moda milanese. Il debutto della sua prima   collezione è previsto a Milano Moda Donna nel febbraio 2015.

 Nei prossimi cinque anni la società prevede di aprire nuovi  negozi a insegna Krizia a Pechino, Shanghai, Guangzhou, Shenzhen e   Chengdu e di riaprire gradualmente i punti vendita nelle più   importanti città in Europa, Giappone e Usa. "Siamo felici - commenta   Mariuccia Mandelli - di aver incontrato Mrs. Zhu, con cui mi sono   trovata subito in profonda sintonia. Penso che abbia la forza e il   talento per continuare al meglio il nostro lavoro e portare Krizia a   raggiungere nuovi successi nel mondo", "Sono una grande ammiratrice del lavoro di Mariuccia Mandelli e   davvero orgogliosa di prenderne l’eredità. Voglio dare continuità   allo stile di Krizia - assicura Mrs Zhu - con collezioni tutte made in  Italy. Sono decisa a rafforzare il mito di Krizia nel mondo,   seguendone lo stile e ripetendone i grandi success".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettym

    10 Dicembre 2015 - 09:09

    Non è la Cina che si è presa la firma Krizia, è stata venduta ai cinesi, come tutto il resto!! L'élite che comanda il mondo ha voluto trasferire tutta la produzione nei paese dove gli venivano garantiti maggiori introiti...come ben sappiamo in Italia non è rimasto quasi più niente...e tutti i governi degli ultimi 30 anni hanno supertassato il lavoro per favorire solo questa élite....

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    25 Febbraio 2014 - 13:01

    Visto che l'Italia è una puttana che si da al miglior offerente,facciamoci anche governare dai cinesi...almeno avremmo la pena di morte per i mafiosi,i campi di lavoro per gli immigrati che non pagano i biglietti dei tram,i campi di sterminio per chi imbratta i treni e via discorrendo...

    Report

    Rispondi

blog