Cerca

Luce e gas, bollette più leggere

Telefonate meno care in Ue

Luce e gas, bollette più leggere
Bollette di luce e gas più leggere. Lo ha annunciato l’Autorità per l’energia, che ha stabilito la diminuzione dei costi di gas ed elettricità a partire da domani primo luglio. L’Autorità per l’energia ha voluto un’ulteriore riduzione delle condizioni economiche di riferimento: energia elettrica -1% e gas -7,7%; un calo medio totale ponderato di circa il 5,7%. La spesa su base annua della famiglia tipo si riduce così ulteriormente di circa 5 euro per l’energia elettrica e di 80 euro per il gas naturale. Dell'1 per cento sarà invece il calo del Gpl distribuito in rete, con una minore spesa di 6 euro su base annua.
Telefonia più 'leggera' - E diminuiscono anche le tariffe telefoniche per chiamare l'Europa. A partire dal primo luglio telefonate dal cellulare nell'Unione europea costerà meno. Lo stesso vale per l'invio di sms all'estero, che avranno un costo massimo di 0,11 euro, quasi tre volte meno dell'attuale media di 0,28 euro (Iva esclusa). Fare una chiamata in roaming in un altro Paese non potrà costare più di 0,43 euro e ricevere una chiamata non più di 0,19 euro. Prezzi ribassati anche per navigare in internet. 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    02 Luglio 2009 - 09:09

    Si dice che la pubblicità è l'anima del commercio e la menzogna e l'anima nera dei politicanti da strapazzo. Perchè non avete il coraggio di dire che del popolo,quello vero,che non chiede l'elemosina ma lavora e sa soffrire,non ve ne frega niente. Caro Presidente e Ministro del Tesoro,conoscendo i vostri vizi di spendere denaro come acqua fresca, molti italiani vorrebbero vedervi vivere con quanto percepisce un pensionato che ha lavorato per 40 anni di seguito e dopo,gli danno una pensione da morti di fame.1.230,00 euro al mese. Costoro chiedono solo che si detassino le loro spettanze e voi,che fate,promettete sempre e non li vedete affatto. Se non provvederete,la prossima elezione,se non è nato un nuovo partito democratico e Voi sarete sempre i soliti,a VOTARE CI ANDRETE VOI DEL GOVERNO E L'OPPOSIZIONE. Caari Saluti.

    Report

    Rispondi

  • ercole.bravi

    01 Luglio 2009 - 08:08

    certo che il consumo di gas, che in questo periodo sarà diminuito drasticamente, almeno per motivi climatici.....di un buon 30/40%, viene diminuito del 7 e passa per cento e la luce......solo dell'uno! Ogni volta che ci viene fatto dono di queste elemosine penso veramente che una rivoluzione di comportamenti e di atteggiamenti dovrebbe fare solo bene. Il petrolio è fluttuato per mesi, non ore o setimane a 38/40 dollari al barile e il famoso mister prezzi (trombato in qualche lista politica o amico di un amico.....quando la mafia veste di cravatta e giacca firmata), ebbe il coraggio di dire che la stima dell'abbassamento doveva essere effettuata nello spazio dei tre mesi, per poi ripercuotersi sul prezzo alla pompa! Bene è aumentato il petrolio il giovedi, e il venerdi ho avuto un aumento netto del prezzo del carburante. Di puttanate pe lavoro son costretto a sentirne tante, ed essendo un libero professionista devo barcamenarmi anche con fantasiosi voli che Pindaro al confronto risulta essere un dilettante, ma quella figura di MISTER PREZZI li batte tutti. Se avessero il coraggio palese di dire che il petrolio è esclusiva fonte di lucro e che esiste un cartello di petrolieri che ci mangiano a più non posso e che quindi malgrado il tentativo pallido di rompere questa alleanza, il denaro ha vinto e sempre vincerà, ce ne faremmo una ragione....di consolazione. La cosa che rende fastidiosa tutta questa messinscena è lo stupore nonchè l'espressione contrita di chi dichiara la sua impotenza........quando fa parte del meccanismo stesso!!! PARACULI!!!! scusate il francesismo. Saluti alla famiglia

    Report

    Rispondi

blog