Cerca

Ue, si riprende

il mercato dell'auto

Ue, si riprende
Dopo 14 mesi, torna il segno positivo sul mercato dell'auto in Europa (27 Paesi Ue+Efta): a giugno le immatricolazioni sono infatti aumentate del 2,4% a 1.461.859 unità grazie agli incentivi. Lo rende noto l'Associazione costruttori europei dell'auto (Acea). A maggio era stata registrata una flessione del 4,9%. Per quanto riguarda il mercato italiano, ha segnato a giugno un incremento del 12,4% dopo la flessione dell'8,6% di maggio.
Per il mercato dell'auto in Europa si tratta del primo progresso dall'aprile 2008. Sui sei mesi, si è registrata una flessione del 11% a 7.425.762 unità. In Europa occidentale le nuove immatricolazioni hanno totalizzato a giugno 1.382.189 unità, per un incremento del 4,6% grazie soprattutto al contributo di Germania (+40,5%), Italia (+12,4%), Francia (+7%) e Austria (+4%), tutti mercati dove l'effetto incentivi si fa sentire. Anche le flessioni registrate in Spagna (-15,9%) e Gran Bretagna (15,7%) sono state ammortizzate dalle misure di sostegno all'auto introdotte nei due Paesi. Sui sei mesi in Europa occidentale il mercato ha segnato un calo del 9,8%, con la Germania unica ad aver registrato un segno positivo (+26,1%). Continuano ad essere depressi i mercati dei nuovi Stati membri (-25,3% a giugno). Unici Paesi a registrare una crescita, Repubblica ceca (+18%) e Slovacchia (+57,4%).

Fiat - A giugno Fiat Group Automobiles ottiene in Europa occidentale (Ue a 15 più Efta) una quota di mercato dell'8,7% rispetto all'8,1% di un anno fa. A maggio la quota del gruppo torinese si attestava al 9,3%. Calcolando l'Unione europea a 27 (compresi i nuovi stati membri), a giugno Fiat Group Automobiles ha segnato una quota di mercato dell'8,6% contro il 7,9% di un anno fa. In Europa occidentale (Ue a 15 più Efta), la quota del solo marchio Fiat è salita a giugno al 7%, contro il 6,4% di un anno fa. La quota di Lancia è aumentata allo 0,9% dallo 0,8% di un anno fa, mentre quella di Alfa Romeo è rimasta stabile allo 0,9%. Nel progressivo annuo la quota di Fga in Europa occidentale é del 9,2% (0,8 punti percentuali in più rispetto ai primi sei mesi del 2008) e si conferma al quarto posto nella 'hit' dei costruttori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog