Cerca

Disoccupazione al 7,9%

Senza lavoro in due milioni

Disoccupazione al 7,9%
 In Italia, nel primo trimestre di quest'anno, la percentuale dei disoccupati ha toccato il 7,9% con un aumento, rispetto al terzo trimestre del 2008, del +1,8%. A indicarlo uno studio della Cgia di Mestre secondo il quale in termini assoluti i senza lavoro sono 1.982.000. Probabilmente a fine anno, secondo le previsioni di Cgia, in Italia si raggiungerà un tasso di disoccupazione medio dell'8,8% che corrisponderà ad oltre 2 milioni e 200 mila persone senza un lavoro.

In Europa - Ma nel resto d'Europa le cose non vanno meglio. Anzi. Sempre al 31 marzo del 2009 in Spagna il tasso di disoccupazione era pari al 17,4% (+ 6% rispetto a settembre 2008), in Francia all'8,7% (+ 1,3% sul 3° trim. 2008) e in Germania all'8,5% (+0,9% su settembre 2008). Solo il Regno Unito registrava un tasso di disoccupazione inferiore al nostro pari al 7,1% (+1,3% su settembre 2008). Le percentuali sono valori medi nazionali che presentano delle differenze territoriali molto evidenti, soprattutto in Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    12 Settembre 2009 - 13:01

    I dati sull'occupazione raggelano la crisi economica, della quale qualche dato sembra essere positivo. Adesso è sperabile che , a tutti i livelli, si operi per salvaguardare i posti di lavoro e crearne altri per le future generazioni, visto che tra una decina d'anni, si anrdrà un pensione magari a 70 anni. Gli economisti e gli esperti di questioni economiche dovrebbero dedicarsi allo studio di questi fenomeni. Tra l'altro i dati dell'associazione di Mestre risultano, a mio parere, esatti per difetto, perchè molti, in particolare diplomati e laureati, non si iscrivono ai centri per l'impiego, perchè ultradelusi dai risultati. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog