Cerca

Profumo cerca una tregua:

"Basta spararci addosso"

Profumo cerca una tregua:
 “È meglio lavorare tutti insieme per uscire dalla crisi piuttosto che spararci addosso”: questa la risposta dell'amministratore delegato di Unicredit Alessandro Profumo alla critiche rivolte al sistema bancario, da più parti accusato di non sostenere l'economia. A Istanbul per assistere ai lavori dell'assemblea annuale di Fondo Monetario Internazionale e Banca Mondiale Profumo ha sottolineato che “proviamo a fare del nostro meglio, ma c'è stato un tifone nel mondo e pensiamo che dobbiamo riuscire a salvare i soldi dei nostri depositanti per superare la crisi”. Profumo ha riconosciuto che “tutti noi facciamo sbagli, ma tentiamo comunque di fare del nostro meglio”. In Italia, ha ricordato ancora, le Pmi sono le più indebitate con le banche in Europa “questo vuol dire che stiamo finanziando il settore industriale”. Ed è inoltre da notare che “la riduzione dei finanziamenti è stata inferiore questa volta rispetto alle altre due crisi precedenti degli anni '70 e degli inizi anni '90”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gbbonzanini

    13 Ottobre 2009 - 09:09

    se non erro toni negri è il genero di profumo. Ecco perchè profumo raccomanda di non spararsi addosso.

    Report

    Rispondi

  • gbbonzanini

    08 Ottobre 2009 - 13:01

    stai attento a profumo, ma soprattutto a passera. quando gridano viva la f..ga, te lo stanno per mettere in c..o. memento, memento.

    Report

    Rispondi

blog