Cerca

Aumentano le autostrade

Cala solo il Passante del 1,8%

Aumentano le autostrade
Dall'1 gennaio 2010 tariffe in aumento su tutte le autostrade. Lo comunica l'Anas indicando che sono stati firmati i decreti di concerto dei ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell'Economia e delle Finanze che, sulla base dell'istruttoria condotta dall'Anas. Gli aumenti tariffari sono stati proposti dall'Anas sulla base delle convenzioni stipulate con le società concessionarie. I nuovi impegni delle Società? Nuovi investimenti e la manutenzione della rete. Gli aumenti sono del 2,40% per Autostrade per l'Italia, la concessionaria che gestisce la principale rete autostradale italiana.

Gli aumenti- Ativa 6,23%, Autostrada del Brennero 1,60%, Brescia-Padova 6,56%, Centropadane 0,74%, CISA 1,76%, Fiori S.p.A. 1,15%, Milano Serravalle e Milano Tangenziali 1,41%, Tangenziale di Napoli 2,17%, Rav 0,94%, Salt 1,50%, Sat 2,11%, Autostrade Meridionali 1,43%, Satap tronco A4 (Novara Est-Milano 15,83%; Torino-Novara Est 15,29%), Satap tronco A21 9,70%, Sav (Autostrada 1,36%; Raccordo Gran S. Bernardo 1,04%), Sitaf 2,35%, Torino-Savona 1,47%, Strada dei Parchi 4,78%. Non sono stati riconosciuti incrementi tariffari per il Consorzio per le Autostrade Siciliane, cioè i tratti Messina-Catania e Messina-Palermo, per Autovie Venete spa e per Asti-Cuneo.

Riduzione - Le tariffe di pedaggio della società Cav sono state ridotte, rispettivamente, del 1,00% per l'A4 Venezia-Padova tangenziale ovest di Mestre e raccordo con aeroporto Marco Polo, e del 1,18% per il Passante di Mestre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • enry

    22 Gennaio 2010 - 14:02

    Questa e un'altra vergognosa tassa sui gia' tartassati automobilisti, strade e autostrade italiane fanno schifo, ma invece di investire in miglioramenti si fanno rattoppi, e i soldi se li mettono in tasca loro , i baroni del pizzo autostradale. ma siamo in Italia, e nessuno fa niente x fermare questi mafiosi legalizzati. Poi basta guardare la benzina, il petrolio sta' scendendo da piu' di 1 settimana: ma le compagnie continuano a tenere il prezzo alto, come mai? xche' non c'e' nessuno che le sanzioni, lo fanno solo a parole i vari garanti pagati da noi onestamente e fuoribusta dai padroni petrolieri. VERGOGNATEVI LADRI

    Report

    Rispondi

  • ghorio

    30 Dicembre 2009 - 15:03

    Vedo che il commento di blues188 ha un "velato" sapore anti Sud. Evidentemente la scoperta della "questione settentrionale", ormai da vent'anni, porta a questi confronti. In realtà le autostrade non dovrebbero essere pagate neanche al Nord. Gli automobilisti sono tartassati su tutte le linee, compresa quella di lavoratori dimpednti o pensionati. L'attuale governo, a scanso di equivoci sono di centrodestra, ci aveva assicurato la cancellazione del bollo auto che va alle Regioni, le cui spese prevedono, oltre che gli scadalosi emolumenti dei consiglieri, anche le ambasciate all'estero. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

  • blues188

    30 Dicembre 2009 - 14:02

    solo un suggerimento, un piccolissimo sugerimento: e se a pagare le autostrade fossero anche quelli sotto Napoli? Perché le loro autostrade sono gratuite?

    Report

    Rispondi

blog