Cerca

La Banca d'Italia ispeziona Unicredit

In corso la valutazione del rischio di credito

La Banca d'Italia ispeziona Unicredit
La Banca d'Italia ha in corso un accertamento ispettivo in Unicredit Corporate Banking, "mirato a 
valutare l'andamento qualiquantitativo del rischio di credito nel segmento corporate". E' quanto emerge dal prospetto informativo 
relativo all'aumento di capitale di Unicredit, consultato 
dall'Adnkronos. "Dal 2007 alla data del prospetto informativo - 
ricorda il prospetto informativo - la Banca d'Italia, nell'ambito 
delle normali attivita' di vigilanza, ha effettuato accertamenti 
ispettivi nelle seguenti aree: operatività in derivati; assetto della 
funzione di revisione interna; gestione del comparto mutui a clientela 
retail; gestione della liquidita', in coordinamento con OeNB e Bafin; 
business continuity; antiriciclaggio".

"A seguito dei suddetti accertamenti - prosegue Unicredit - il gruppo si è attivato attuando le opportune azioni correttive destinate a permettere il superamento delle constatazioni evidenziate. Alla data del prospetto informativo (la data di pubblicazione dello stesso, cioe' ieri, ndr) sono in corso diversi accertamenti ispettivi sull'emittente e sulle diverse società del gruppo; in particolare, 
alla luce della rilevanza della controllata, si segnala l'accertamento 
ispettivo che riguarda UniCredit Corporate Banking (banca del gruppo 
che gestisce i rapporti con la clientela corporate) mirato a valutare 
l'andamento qualiquantitativo del rischio di credito nel segmento corporate". "In relazione ai procedimenti in corso - conclude il prospetto, con riferimento anche ad altre autorità - il gruppo si è attivato 
per dimostrare la regolarità del proprio operato e non ritiene che dagli stessi possano comunque derivare conseguenze pregiudizievoli rilevanti per il business del gruppo UniCredit".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bimbomix

    22 Gennaio 2010 - 11:11

    ..ed è il seguente, frutto di esperienza personale. La mia aziendina ha 3 conti correnti con 3 diverse banche (e da molti anni) . Unicredit ci fa delle condizioni molto buone e agevolazioni che altre banche non ci propongono. E' l'unica banca ( per quanto mi riguarda) che ha un atteggiamento disponibile nei confronti di una piccola azienda in questo periodo difficile. Premesso ciò e ritenendo che ad altre aziende vengano proposte le stesse mie condizioni, penso male se penso che la loro proposta dia fastidio , ad es. , ad altre banche?

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    19 Gennaio 2010 - 15:03

    Se dovessero fare bene i controlli, sarebbe una banca da chiudere, ma come si dice in Veneto: can non magna can

    Report

    Rispondi

blog