Cerca

Maxiprestito da 85 mld

e l'Aig si salva in extremis

Maxiprestito da 85 mld
New York - Un salvataggio al volo, organizzato in ogni dettaglio dalla Fed, evita il crac finanziario di Aig, con tutte le catastrofiche conseguenze a cui esso avrebbe portato. La Banca Centrale del Tesoro americano, con il pieno appoggio del governo Bush, ha concesso all’Aig un maxifinanziamento di 85 miliardi di dollari. Ma a una condizione: da ora in avanti il colosso assicurativo passerà nelle mani del governo. Il presidente della Fed Ben Bernanke e il segretario del Tesoro Henry “Hank” Paulson, hanno messo in pratica un salvataggio che passerà alla storia. La scelta, sicuramente strategica, di tendere una mano all’Aig, è stata dettata probabilmente dall’esigenza di non sconvolgere ulteriormente il mercato, messo già a dura prova dal gigantesco fallimento di Lehman Brothers. Salvare l’Aig significa evitare il collasso di numerosi intermediari, che avrebbero portato le istituzioni finanziarie a perdere, approssimativamente, oltre 180 miliardi di dollari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog