Cerca

Fiat, 18 operai sul tetto della fabbrica di Termini Imerese

Protestano contro licenziamento impresa pulizie. Il Lingotto chiude il 2009 in rosso

Fiat, 18 operai sul tetto della fabbrica di Termini Imerese
Continuano le proteste a Termini Imerese, mentre i conti del gruppo Fiat non brilleranno neppure nel 2009. Martedì mattina, un gruppo di lavoratori dell'impresa di pulizie della fabbrica siciliana è salita sul tetto dell'impianto per protestare contro il loro licenziamento. L'azienda ha deciso di chiudere il rapporto di lavoro con l'agenzia di pulizie e di internalizzare il lavoro. Per solidarietà anche un gruppo di 18 operai della Fiat è montata sul tetto e ha proclamato un'ora di sciopero.
Intanto sui mercati finanziari cominciano a circolare le prime proiezioni del bilancio 2009 del gruppo torinese. Stando alle stime dei cosiddetti analisti finanziari, Fiat terminerà il 2009 in perdita anche se un ritorno al profitto è atteso per il 2009. Nel 2009, secondo le previsioni, Fiat ha accumulato perdite nette di circa 470 milioni di euro (contro un utile di 1,72 miliardi nel 2008) . Il Lingotto pubblicherà i risultati 2009 il prossimo 25 gennaio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bimbomix

    22 Gennaio 2010 - 11:11

    Trovo sul sito della regione Lombardia un comunicato stampa relativo alla vicenda di un'azienda in crisi per "colpa" della BMW . Ve lo riporto in parte, anche se è interessante leggerlo tutto. Io mi diverto molto a leggere queste cose. Alle aziende dell'indotto Fiat lombarde che NON stanno lavorando consiglio di rivolgersi all'autore del comunicato . "Se Bmw insiste nel tagliare le commesse a Maflow, il Pirellone tagli i rapporti privilegiati con Bmw. Dal Gruppo Prc un’interrogazione urgente in Consiglio regionale Esprimiamo totale solidarietà ai lavoratori della Maflow di Trezzano sul Naviglio e chiediamo a Regione Lombardia di intervenire immediatamente nella vicenda, facendo pesare anche i rapporti di carattere commerciale tra la Giunta regionale e la Bmw……….In altre parole, se la Bmw vuole continuare a godere dei benefici derivanti dal rapporto privilegiato con il governo regionale, allora deve mostrarsi socialmente responsabile e impegnarsi affinché la Maflow possa vivere. "

    Report

    Rispondi

blog