Cerca

La 500 sbarca in Usa. Dal Messico

La piccola di casa Fiat sarà assemblata in un impianto messicano della Chrysler

La 500 sbarca in Usa. Dal Messico
La 500 americana veste il sombrero. La nuova versione della mitica utilitaria anni 60, destinata al mercato statunitense, sarà prodotta in Messico. Lo ha detto l'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, che lunedì ha incontrato il presidente messicano Felipe Calderon per accompagnarlo in visita allo stabilimento di Toluca.
La fabbrica, ereditata da Fiat grazie alla fusione con Chrysler, occupa circa 2.000 persone e sarà da lì che usciranno le 500 destinate ai consumatori americani.

La prima 500 made in Mexico uscirà dalle linee di Toluca a dicembre. Fiat, con la 500, spera di riconquistare il mercato statunitense, un Paese da cui il marchio Fiat è assenet dal 1983. Le 500 messicane andranno anche in Sud America, dove il Lingotto è molto ben radicato, in particolare in Brasile, dove è il primo produttore e rivenditore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • hernando45

    18 Febbraio 2010 - 16:04

    Mi piacerebbe sapere perchè continuate a tenere in "onda" questo articolo da più di una settimana senza che ci sia un solo commento? Viceversa l'articolo di ieri sui LADRI BULGARI DI OLIVE, agganciandomi al quale avevo fatto un commento politico è già sparito!!! CORDIALI SALUTI ALLA REDAZIONE

    Report

    Rispondi

blog