Cerca

Crac Lehman Brothers

A rischio anche l'Italia

Crac Lehman Brothers
L’onda lunga del crac della banca americana Lehman Brothers arriva anche in Italia. Sarebbero infatti quarantamila i risparmiatori interessati che “rischiano seriamente di perdere le somme investite”, avvertono dal Codacons. A preoccupare “non è solo l’esposizione diretta di banche e assicurazioni italiane che hanno acquistato azioni e obbligazioni del colosso americano, ma è soprattutto il numero dei clienti che hanno nei portafogli bond, polizze e altri prodotti legati alla banca americana”, precisa l’associazione dei consumatori. Il volume di soldi investiti ammonterebbe a circa un miliardo di euro.
A questo punto il Codacons è pronto a presentare una denuncia penale e una class action nei confronti di banche e società di rating, dal momento che la Lehman da tempo veniva considerata a rischio per gli investimenti.
Notizie per nulla rassicuranti giungono nel frattempo dagli Stati Uniti. Il governatore della Federal Riserve, Ben Bernanke, prevede un peggioramento senza l’attuazione del piano di salvataggio delineato dal Tesoro. Lo ha ribadito intervenendo di fronte alla commissione bancaria del Senato americano, difendendo la necessità del piano governativo, e ha avvertito che i mercati restano fragili, destinati a peggiorare senza i dovuti interventi. A rischio ci sono posti di lavoro, la contrazione del Pil e il pignoramento di altre abitazioni. Per quel che riguarda il mercato immobiliare, Bernanke ha dichiarato che non potrà riprendersi fino a quando non ci sarà disponibilità di credito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog