Cerca

Bce, Berlino contro la presidenza a Draghi

Bonaiuti: "Pronti a sostenere il nostro candidato"

Bce, Berlino contro la presidenza a Draghi
Italia e Germania si scontrano sulla presidenza della Banca centrale europea. Secondo le rivelazioni del quotidiano “La Stampa”, Berlino ha posto un veto alla candidatura di Mario Draghi alla guida dell'Eurotower, al fine di favorire il candidato tedesco Axel Weber, attuale guida della Bundesbank. In un documento del ministero delle Finanze tedesco si legge: «Bisogna evitare che si crei una condizione favorevole perché Draghi diventi presidente della Bce». Si sottolinea poi che «il Sud è ora stranamente ben rappresentato nell'Esecutivo Board; ha tre direttori, un greco, uno spagnolo e un italiano».

Paolo Bonaiuti, portavoce del premier Silvio Berlusconi, manifesta il suo appoggio all'eventuale candidatura di Draghi alla guida della Bce. Durante una trasmissione televisiva il sottosegretario ha sottolineato: «Noi sosteniamo sempre tutte le candidature italiane, anche quelle che sono dall'altra parte, come certamente non è nel caso di Mario Draghi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dubhe2003

    11 Febbraio 2010 - 17:05

    Mi pare del tutto normale che ognuno tiri l'acqua per il proprio molino! Dice il vero Bonaiuti: mai tirati indietro,neppure per presentare nominativi,perfino a favore dell'opposizione.Tutti d'accordo? Opposizione pure?Allora sia: Draghi,Draghi e Draghi!

    Report

    Rispondi

blog