Cerca

Bando internazionale per Termini Imerese

Scajola "mette all'asta" lo stabilimento siciliano di Fiat

Bando internazionale per Termini Imerese
Ci sarà un bando internazionale per Termini Imerese, lo stabilimento siciliano del gruppo Fiat. Lo ha detto il ministro Claudio Scajola in un intervento da Bruxelles, dove si è tenuta una riunione con il commissario all'industria Antonio Tajani. Finora, e lo ha ribadito Scajola, sono 14 le offerte ricevute su Termini Imerese. «Abbiamo tempo, la fretta è una cattiva consigliera - ha aggiunto il ministro -  lo stabilimento di Termini Imerese produrrà la Ypsilon fino al 31 dicembre 2011 quindi abbiamo tempo di scegliere con attenzione la migliore opportunità".

Le storia - Termini Imerese, l'impianto siciliano del gruppo torinese, è ufficialmente in vendita da questo autunno. L'amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, ha deciso di disfarsene perché la fabbrica non garantisce sufficiente redditività. La patata bollente è stata presa in mano dalle istituzioni, governo e e Regione Sicilia, che non possono permettersi di far chiudere uno dei centri industriali più grandi di tutta la Sicilia. Un appello a Marchionne, per evitare di chiudere Termini, è stato lanciato persino dal popolare conduttore tv Fiorello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • a.trunfio

    22 Febbraio 2010 - 21:09

    quando un ministro in un paese ha la facoltà di cercare acquirenti di una proprietà altrui, cioè di un azienda di nome FIAT, che pare non appartenga nè a Scaiola nè allo stato, siamo alla frutta. Uno spettacolo davvero indecoroso....!!! Ma non temano i milioni di imbacilli e scimuniti di miei connazionali : lo fa solo per farsi bello per la logica del consenso e dei voti. La FIAT è l'unica ad avere diritto di cercare acquirenti e vendere una sua proprietà. Concludo dicendo che ovviamente ai potenziali acquirenti interessati Scaiola avrà modo di presentare le seguenti credenziali di Stato e di Governo : tassazione sul lavoro più alta d'Europa, tassazione sulle imprese in pole position in Europa, e per non fari mancare niente una regione la Sicilia, dove non si muove foglia che la mafia non voglia. AMEN (un cordiale saluto a BLUES181)

    Report

    Rispondi

  • blues188

    19 Febbraio 2010 - 17:05

    Ahahah.. Scajola si è fatta la pipì addosso: dove sono le sue nove proposte? Povero disgraziato, suona la tromb(ett)a per farsi sentire, ma è uscito di casa senza pantaloni! Sta diventando penoso. Meno male che non si è interessato per noi del Nord, altrimenti ci infilerebbe in un guaio dietro l'altro! Ma forse lui sa bene che basta muovere la coda per avere i voti, tanto non serve dare reali soluzioni che, purtroppo per chi lavora, non ci possono essere. E per le persone dello stabilimento: è inutile scrivere a Fiorello che non è il Messia e non straccerà il contratto per voi (davvero l'avete pensato?), mettete all'opera quei nullafacenti di sindacalisti a cercare aziende, proponete di lavorare a costi di qualche percentuale in meno accontentandovi di lavorare di più e con più fatica ma pur di avere lavoro, offrite serie opportunità di guadagno agli investitori invece di aspettare che la mamma prepari il brodo!! Mamma ha da fare!

    Report

    Rispondi

blog