Cerca

Fiat blocca anche i colletti bianchi

Due settimane di cassa integrazione. "Bonus ai manager? Lotta di classe più viva che mai"

Fiat blocca anche i colletti bianchi
Cassa integrazione anche per i colletti bianchi alla Fiat. Dopo quella per gli operai, che ha preso il via oggi, tra marzo e aprile gli impiegati degli Enti Centrali di Mirafiori saranno obbligati alle ferie forzate per due settimane. Il provvedimento interesserà i dipendenti degli Enti Centrali di Mirafiori dell'Auto, della Powertrain e degli Acquisti dal 22 al 28 marzo e dal 6 all'11 aprile (lunedì 5 è Pasquetta).
Lo si apprende dai sindacati ai quali la notizia sarà comunicata ufficialmente nel pomeriggio di martedì. La prima settimana andranno in cassa integrazione 1.200 lavoratori dell'Auto che nella seconda settimana saliranno a 2.400, quasi il 50% del totale degli interessati. Il provvedimento riguarda anche 400 dipendenti della Powertrain di Mirafiori e Torino Stura, che salgono a 800 nella settimana di aprile e gli Acquisti (100 lavoratori la prima settimana, 400 la seconda).

Torna la lotta di classe -«Ai lavoratori la cassa integrazione mentre ai top manager i bonus da 10 milioni di euro: la lotta di classe è più viva che mai e, per ora, la stanno conducendo i padroni». È quanto afferma Gianni Pagliarini, responsabile Lavoro del PdCI- Federazione della sinistra che fa riferimento ai mega stipendi incassati nel 2009 da presidente e amministratore delegato. «Marchionne e Montezemolo dovrebbero vergonarsi: ridiano indietro i soldi pubblici versati dallo Stato negli anni e il Governo esca dall'immobilismo, a tutela degli interessi dei lavoratori», conclude Pagliarini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog