Cerca

Nessun tetto per gli stipendi dei manager

La Commissione Finanze della Camera approva l'emendamento alla Legge comunitaria

Nessun tetto per gli stipendi dei manager

Addio al tetto sugli stipendi dei manager. La Commissione Finanze della Camera si è espressa a favore della soppressione della misura. L'emendamento del relatore Gerardo Soglia (Pdl), che è stato approvato oggi, cancella infatti i due commi della Legge comunitaria 2009 che prevedevano che il «trattamento economico onnicomprensivo» dei manager degli istituti di credito e delle società quotate non potesse superare il trattamento annuo lordo spettante ai parlamentari e che vietavano di includere tra gli emolumenti e le indennità le stock option. Resta intatta invece la previsione secondo cui i sistemi retributivi devono essere «in linea con le politiche di prudente gestione del rischio della banca e con le sue strategie di lungo periodo».

Ora la Commissione Finanze trasmetterà gli emendamenti approvati alla Commissione Politiche dell'Unione europea. Saranno ritenuti accolti salvo incompatibilità con la normativa comunitaria o per esigenze di coordinamento generale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • COCCINELLA

    25 Febbraio 2010 - 11:11

    è PROPRIO VERO , TRA LORO NON SI TOCCANO MAI! NON SI SONO ABBASSATI GLI STIPENDI, NON HANNO DIMINUITO IL NUMERO DEI PARLAMENTARI,SENATORI ECC......QUINDI NON TOCCANO I DIRIGENTI. ALMENO.... CHE RICHIEDANO I PRESTITI FATTI ALLE SOCIETA' CHE NE HANNO AVUTO BISOGNO, CASSA INTEGRAZIONE COMPRESA..SE HANNOSOLDI X BONUS O STIPENDI COSI' ALTI X I DIRIGENTI...(CHE PURE FANNO MALE!!!!) TROVINO I SOLDI PER PAGARE GLI STIPENDI ! E HO VOTATO QUESTO GOVERNO.FORSE CI VORREBBERO PIU' UOMINI COME BRUNETTA.....IL DANNO DELL'ITALIA ARRIVA DALL'IMPIEGO STATALE!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • silviobortone

    25 Febbraio 2010 - 10:10

    La camera sostiene che nessun tetto deve essere messo agli stipendi dei manager? Dalle mie parti sapete cosa si dice ? CANE NON MANGIA CANE Chi vuol capire capisca .

    Report

    Rispondi

  • fslm-milano

    25 Febbraio 2010 - 09:09

    Ci possono essere buone e cattive leggi.Quelle destinate, presuntivamente , ad essere disattese sono inutili.A forfait la nostra legislazione comprende parecchie leggi inutili.Il legislatore italiano, con o senza stimolo comunitario, potrebbe intervenire in direzione del sottobosco costituito da società a partecipazione pubblica ed enti vari,veri divoratori di denaro collettivo.

    Report

    Rispondi

  • wolf

    25 Febbraio 2010 - 08:08

    Sono profondamente deluso da questa maggioranza che avevo votato e che non voterò mai più. Tutte leggi per i ricchi e nessuna per il popolo. Un gverno che se la prende con i deboli e tace con i potenti. Alla fine stando a sentire a Brunetta la causa della rovina dell'Italia è il pubblico impiego. Si dimentica però dei ricchi, politici, boiardi di Stato. Una maggioranza che all'inizio fa leggi apparentemente giuste ma che poi con emendamenti sparsi qua e la provvede a vanificare. In campagna elettorale si parlava di abolire le province , diminuire i membri del parlamento e delle assemblee elettive locali , guarda caso tutto tace. Che schifo..........................

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog