Cerca

Euro, si salvi chi può

Merkel e Draghi "Chi non rispetta le regole, fuori dalla moneta unica". Trichet contrario

Euro, si salvi chi  può
L'unione monetaria europea è a rischio? Sembrerebbe di sì a leggere le opinioni di tre importanti personalità politiche e economiche dell'Europa unita.

Fuori dall'euro i Paesi che non rispettano i parametri di Maastricht. L'ha detto oggi la cancelliera tedesca, Angela Merkel, in riferimento alla crisi della Grecia. D'accordo anche Mario Draghi, governatore della Banca d'Italia, che oggi a Bruxelles a
una cronista che chiedeva se condividesse l'idea tedesca di sanzionare pesantemente, fino all’espulsione dall'euro, i paesi membri che, come la Grecia, non rispettano la disciplina comune,  ha risposto: "per i comportamenti devianti, anche sul piano strutturale,
aumenterei non solo il costo economico di queste deviazioni, ma anche il costo politico".

Contrario, per fortuna, il presidente
il presidente della Banca centrale europea (Bce), Jean-Claude Trichet. "Un'ipotesi assurda" ha commentato Trichet riguardo la proposta della Merkel di escludere dall’eurozona gli Stati che non rispettano le condizioni.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vgrossi

    07 Settembre 2011 - 18:06

    La cancelliera Merkel non è informata del fatto che la Repubblica Federale Tedesca NON RISPETTA i parametri di Maastricht (debito pubblico in eccesso rispetto al limite: il limite è il 60% del PIL o superiore ma in DIMINUZIONE; quello tedesco è l' 86% ed IN AUMENTO) ?

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    05 Settembre 2011 - 16:04

    FUORI DALL'EUROPA. Speriamo....se cio' avvenisse sarebbe la mia prima ciucca della mia vita.....

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    20 Marzo 2010 - 22:10

    Come volevasi dimostrare....Visto? Se il Governo avesse ascoltato l'opposizione tutta,Casini compreso,e avesse elargito danaro a dritta e manca come lor signori volevano,il debito pubblico(già alto),sarebbe schizzato enormemente e saremmo alla stessa stregua di Grecia,Spagna,Portogallo.Meno male che Tremonti non ha ascoltato le perverse sirene,che si sarebbero messe l'asso nella manica,in attesa di inveire contro il Governo per cotanta disfatta.Ma il tranello non ha funzionato,hanno dimostrato comunque,che dell'Italia a loro non interessa un fico secco.Ricordiamoci di questi personaggi!!

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    19 Marzo 2010 - 12:12

    Chi vuole restare nella zona euro se lo deve meritare, non è possibile che siano gli altri a sostenere i soliti furbi. Alla lunga ci vanno di mezzo, come al solito, gli onesti. Ricordiamoci che questi debiti, alla fine li pagheranno i piccoli risparmiatori, non i grossi capitalisti che troveranno il modo di salvare in un modo o nell' altro i loro fantastilioni, ma gli operai/impiegati/pensionati.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog