Cerca

Via libera alla pesca del tonno rosso

La Cites respinge la proposta del Principato di Monaco e dell'Ue

Via libera alla pesca del tonno rosso
Il tonno rosso potrà ancora essere commercializzato. A deciderlo è stata l'assemblea della Cites, la Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate, in corso a Doha, in Qatar, secondo cui l'animale non è a rischio di estinzione e può quindi essere pescato. È stato soprattutto il Giappone, principale consumatore di tonno "thynnus", a convincere gran parte dei Paesi votanti. La proposta del Principato di Monaco, appoggiata dalla Ue, che puntava a sospendere le esportazioni dall'Atlantico e dal Mediterraneo è stata respinta infatti con 68 voti, contro 20 favorevoli e 30 astenuti.

Una specie preziosa - Il direttore generale di Federpesca, Luigi Giannini, ha commentato: “Il voto della Cites espresso a larga maggioranza è una conferma del fatto che il tonno rosso non può essere considerato una specie a rischio di estinzione. Ora è più che mai necessaria una ricerca scientifica approfondita e vera, che definisca le modalità ottimali per uno sfruttamento sostenibile dello stock. È comunque certo che una specie così preziosa non debba essere svalutata da una commercializzazione massiva e indistinta”.

La reazione - La Commissione europea ha accolto con "disappunto" la decisione della Cites: “La proposta Ue rappresentava un impegno forte verso un futuro sostenibile per il tonno rosso e per i pescatori. Rimaniamo convinti che siano necessarie misure stringenti per assicurare il recupero del tonno rosso. L’Unione europea si impegna a rispettare l’obiettivo della salvaguardia della specie e spera che la Commissione internazionale per la conservazione dei tonni dell’Atlantico e dei mari adiacenti (Iccat) mantenga la responsabilità di assicurare che la specie sia gestita in maniera sostenibile. Se non si agirà c'è il pericolo molto serio che il tonno rosso non esisterà ancora a lungo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog