Cerca

Gli hedge fund la crisi se la sono già dimenticata

Guadagni record anche nel 2009 per i fondi ad alta speculazione

Gli hedge fund la crisi se la sono già dimenticata
Un anno e mezzo fa, quando la crisi economica è esplosa, tutti davano la colpa all'avidità dei mercati. E in particolare agli hedge fund, i fondi ad alta speculazione "accusati" di muovere al rialzo e al ribasso mercati, prezzi delle derrate agricole, prezzi del petrolio, con l'unico scopo di fare profitti sempre più consistenti. Un anno è passato. Le polemiche ce le siamo dimenticate e gli hedge fund continuano a guadagnare molto bene.

Secondo un'analisi ripresa dalle agenzie economiche, il 2009 è stato un anno di straordinari profitti per gli hedge fund scommettendo, a ragione, che il governo americano non avrebbe lasciato fallire le banche dopo il crollo dei mercati di fine 2008. Con la ripresa di Wall Street, in fortissima ascesa nella seconda parte del 2009, sono arrivati utili record per il settore finanziario.

I 25 maggiori hedge fund hanno raccolto utili per 25,3 miliardi di dollari, superando il record di 22,3 miliardi di dollari del 2007. La performance migliore è quella di David Tepper, fondatore di Appalloosa Management, che ha guadagnato 4 miliardi di dollari. Si è rifatto abbondantemente della perdita di 425 milioni del 2008. Al secondo posto, George Soros, con un profitto di 3,3 miliardi di dollari. Soros aveva chiuso con degli utili (1,1 miliardi di dollari) anche il 2008. Segue James Simons, fondatore di Renaissance Technologies: 2,5 miliardi di dollari sia nel 2009 che nel 2008. "Abbiamo scommesso sulla rinascita del paese" , ha detto Tepper. "Quelli che restano con i nervi saldi quando tutti vanno nel panico, sono quelli che alla fine prevalgono".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog