Cerca

L'economia italiana è solida

Il Pil cresce e il presidente della Commissione Ue Barroso è fiducioso

L'economia italiana è solida
"L'economia italiana è solida e forte". Ad affermarlo è il presidente della Commissione europea, Josè Manuel Durao Barroso, che ha incontrato oggi a Parma il sindaco Pietro Vignali.
Chiaramente nell'affrontare la crisi finanziaria in cui si trova l'Europa, "come per altri Paesi è necessario uno sforzo" da parte del Governo sui conti pubblici. L'Italia deve "mantenere la disciplina, un presupposto molto importante per evitare disequilibri", ma "a nostro giudizio, l'economia italiana è solida".

La ripresa
- A conferma della valutazione di Barroso arriva un nuovo dato Istat sulla produzione industriale di febbraio, ferma su base mensile, ma in aumento del 2,7% rispetto allo scorso anno. Il risultato è superiore alle aspettative, un segnale positivo per l'economia, anche se, avvertono gli analisti, non bisogna illudersi sulla forza e la durata della ripresa. Nei prossimi mesi saranno quindi possibili sensibili oscillazioni con conseguenze sull'andamento del Pil.

La crisi greca - Sulla condizione della Grecia, il capo dell'esecutivo dell'Ue ha definito l'accordo raggiunto ieri "una buona decisione»": "Il fatto che la Commissione va a negoziare con il Fondo Monetario condizioni precise per 30 miliardi è una dimostrazione concreta di solidarietà e responsabilità dell'Europa con la Grecia". Per quanto riguarda la posizione tedesca, ha invece commentato sorridendo: "Abbiamo raggiunto un compromesso, un compromesso all'Europea. Diciamo un compromesso all'italiana".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cappuccettorosso

    22 Maggio 2010 - 10:10

    viene misurata in base ai risparmi del popolo è ora di aprire gli occhi perchè cucù cucù.....i risparmi non ci son più!....e adesso chiedeci anche come è stato possibile diventare da risparmiatori a spendaccioni...

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    12 Aprile 2010 - 23:11

    Squalificata tutta l'opposizione! Meno male che Tremonti non ha voluto ascoltare le perfide sirene che volevano che si seminassero soldini a dritta e a manca,elevando enormemente il debito pubblico.Saremmo alla stessa stregua della Grecia!Che cosa avrebbero detto allora,il ...grande Epifani,Pierfrego,Bersani e accoliti,con la Bindi porta bandiera...Questo governo ha distrutto l'Italia!! Ma la trappola non è scattata... ed ora non debbono che continuare a masticare amaro.Una cosa v'è da dire: questi politici hanno dimostrato di non amare il Paese.Mind!

    Report

    Rispondi

  • ALEX41069

    12 Aprile 2010 - 13:01

    A dire che l'economia italiana è forte e solida non è stato Mr. B., altrimenti sarebbero state bugie dette dal più grande imbecille del mondo... vero? Ma le affermazioni che fa il nostro Presidente sono sempre appoggiate e confermate da Istituzioni internazionali e/o rappresentanti di esse... quindi? tutti imbecilli i capi del mondo secondo voi sinistrorsi? Perchè tutti i capi del mondo personalmente li ho sempre sentiti esprimersi con parole di elogio nei confronti del nostro Presidente del consiglio. Tutti imbecilli quindi? Forza con i commenti...

    Report

    Rispondi

blog