Cerca

Goldman Sachs accusata di frode

La banca d'affari - dove hanno lavorato anche Prodi, Draghi, Monti e Gianni Letta - manda a picco le Borse

Goldman Sachs accusata di frode
Goldman Sachs, una delle grandi banche americane che ha retto meglio alla crisi finanziaria, è stata accusata di frode per aver creato e venduto prodotti collegati a mutui suprime, rilasciando informazioni inesatte e omettendo fatti chiave. Le accuse sono mosse dalla Securities and Exchange Commission, la Consob americana, che ha avviato una causa civile, come riporta il New York Times. Sulla scia della notizia il titolo cede a Wall Street il 9,81%, 18,07 dollari, a 165,89 dollari per azione. Le Borse europee sono nettamente peggiorate sull'onda della notizia. Il Ftse All Share perde il 2% e il Ftse Mib il 2,3 per cento. Milano ha chiuso in calo del 2%.

I dirigenti - Tra i più noti dirigenti della banca americana passati alla funzione pubblica, si ricordano Romano Prodi, da consulente Goldman Sachs a presidente del Consiglio in Italia; Mario Draghi, da vicepresidente Goldman Sachs a Governatore della Banca D’Italia; Mario Monti, dalla Commissione Europea sulla concorrenza alla Goldman Sachs; Gianni Letta, membro dell'Advisory Board di GS è nominato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel 2008; Robert Rubin, da dirigente Goldman Sachs a segretario al Tesoro presidenza Clinton; Henry M. Paulson, da vice Presidente di Goldman Sachs a Segretario al Tesoro sotto presidenza G.W. Bush.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • goodman

    20 Aprile 2010 - 17:05

    Se accusata anche in Italia, qui sarà facile per Goldman difendersi, dimostrando semplicemente che tutti parlavano con tutti, tranne che con gli spettatori, pardon, i risparmiatori

    Report

    Rispondi

  • arkkan28

    17 Aprile 2010 - 08:08

    Ah, quale novità! Saremo anche malfidenti e qualunquisti, ma c'eravamo già accorti che le banche ed il governo ci rubacchiano (piu' o meno legalemente, ovviamente!)

    Report

    Rispondi

blog