Cerca

Italia leader mondiale delle lotterie

Lottomatica prima con una raccolta di 23,4 miliardi davanti ai gestori di Francia, Spagna, Giappone e Cina

Italia leader mondiale delle lotterie

L'Italia è il paese delle lotterie. Lotto, Gratta e Vinci, Keno, Bingo, tutto contribuisce a fare del Belpaese il leader di un mercato mondiale che vale 240,1 miliardi di dollari nel solo 2009, con Lottomatica in testa. Un mercato che non accenna a fermarsi, facendo registrare un incremento del 6 per cento rispetto all'anno precedente.

Nell'ultimo decennio, secondo i rilevamenti dell’Agicos, la raccolta derivante da giochi e scommesse è aumentata costantemente: si è passati dai 121,7 miliardi di dollari incassati nel 2001, ai 159,6 miliardi del 2003, fino ai 200 del 2006 e i 240 dello scorso anno.

Il primato degli incassi va a cinque gestori di lotterie per un valore di oltre 73 miliardi di dollari. Al primo posto svetta l’Italia con Lottomatica che lo scorso anno ha raccolto oltre 23,4 miliardi. Seguono la Francia con la Francaise des Jeux, con incassi per 14,3 miliardi, la Spagna, con la Loterias y Apuestas del Estado da 14,1 miliardi, il Giappone con la Mizuho Bank-Lottery Division con incassi per 10,9 miliardi e la Cina con la China Welfare Lottery che ha raccolto 10,8 miliardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gimet

    11 Maggio 2010 - 10:10

    Un paese che si regge sulle lotterie è alla frutta. Non serve aggiungere altro. Concordo con il lettore che parlava di meridionali; ha perfettamente ragione. Non c'è paragone sebbene anche qui da noi una vasta fetta di cerebrolesi si aggrappi alle lotterie.

    Report

    Rispondi

  • rosastella

    08 Maggio 2010 - 10:10

    in qualche paese dicono, non ci rimane che piangere, da noi probabilmente ci consoliamo giocando, che poi se lo facciamo con un po' di scrupolo ci divertiamo, e qualcuno sicuramente vince, oltre hai gestori e lo stato, siamo o non siamo italiani? buon divertimento a tutti.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    06 Maggio 2010 - 15:03

    Non è tutta l'Italia, quella che gioca. La parte maggiore che rasenta il 100 per cento è meridionale. In Padania si lavora! E il futuro lo si costruisce con le proprie forze. Basta vedere quanti vanno in Tv a 'vincere': hanno tutti l'accento meridionale e proclamano a gran voce che sono di Napoli, Cosenza, Bari, Taranto Catania eccetera.

    Report

    Rispondi

blog