Cerca

Montezemolo contro Fs

Il presidente Fiat sottolinea il ritardo accumulato dal suo treno. L'azienda di trasporti replica: "La Ntv è causa di stop e disagi"

Montezemolo contro Fs
Un "normale" ritardo in treno e Montezemolo coglie l'occasione per criticare il sistema dei trasporti italiano privo di concorrenza e promuovere la sua società, la Ntv. Al suo arrivo all'hotel Sheraton di Padova per la giornata "Ricerca, l'Italia che merita", il presidente della fondazione Telethon ha giustificato così il ritardo: "Ieri sera mi avevano detto che forse c'era la nuvola islandese e allora abbiamo deciso di venire in treno invece che in aereo. Sono partito alle 7.30 e il treno ha avuto un'ora di ritardo. Mi dispiace". Poi ha aggiunto: "Sui treni di sicuro ci vuole concorrenza, per permettere ai cittadini di scegliere servizi migliori. Partire alle 7.30 e arrivare alle 12.00 è come andare a New York. D'altra parte, una volta si diceva che la concorenza è l'anima del commercio e quindi con la concorrenza migliorerà il servizio, e quindi ben venga".
Libero-news.itLibero-news.it

Forse la dichiarazione rilasciata dal dottor Montezemolo, "con la concorrenza migliorerà il servizio", si riferiva all’efficienza del servizio che in futuro offrirà la sua impresa ferroviaria


Immediata la risposta di Fs in una nota ufficiale: "Siamo assolutamente d’accordo con Luca Cordero di Montezemolo: la concorrenza fra operatori efficienti e competitivi fa bene perché spinge tutti a migliorare sempre più. Va però detto che il ritardo registrato dal convoglio di Trenitalia sul quale viaggiava Montezemolo poco aveva a che fare con la concorrenza perché era stato determinato da un problema dell’infrastruttura e non del treno: qualsiasi altra impresa ferroviaria quindi, oltre a Trenitalia, ne sarebbe stata penalizzata. Hanno invece molto a che fare con la concorrenza i pesanti ritardi registrati qualche giorno fa da 36 convogli Trenitalia proprio a causa di un treno della società di Montezemolo, la Ntv, impegnato in un test sulla linea Roma-Firenze: continui stop e rallentamenti per malfunzionamenti vari, con pesanti ripercussioni sui convogli Trenitalia che seguivano e conseguenti disagi a migliaia di nostri clienti. Forse la dichiarazione rilasciata dal dottor Montezemolo, con la concorrenza migliorerà il servizio, si riferiva all’efficienza del servizio che in futuro offrirà la sua impresa ferroviaria".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    14 Maggio 2010 - 10:10

    I treni erano in ritardo anche quaranta anni fa, e nessuno ne parlava. Adesso questo trombone di un montezemolo ha subito un poco di ritardo e casca il mondo !

    Report

    Rispondi

  • andrea1966

    13 Maggio 2010 - 09:09

    Ma come mai la colpa e' sempre degli altri? Gli aerei ritardano perche' nell'aeroporto da cui sono decollati avevano problemi. I treni ritardano perche' ci sono le infrastrutture obsolete. Gli autobus perche' le macchine invadono le corsie preferenziali. Ma qualcuno che si assume le proprie responsabilita' per i ritardi nei trasporti "pubblici" lo vogliamo trovare? Esiste?

    Report

    Rispondi

  • powerinvest

    12 Maggio 2010 - 21:09

    Dopo G. Agnelli il Sig. Montezemolo è il più grosso bluff italiano. Tutta l'Italia si è fermata perchè il Signore viaggiava in ritardo, con questa scusa fà pubblicità gratuita al suo progetto NTV! Girasse un pò in treno in Germania, GB e Francia, avrebbe delle belle sorprese! Devo amettere l'Italia non è nella media, ma le tariffe in Italia sono più basse.

    Report

    Rispondi

  • gigino371

    12 Maggio 2010 - 19:07

    montezemolo non deve prendersela con i vertice fs e nemmeno loro possono ribaltare la frittata.ci possono essere anche dieci società che faranno concorrenza,ma quando il letto dove passare è sempre quello non esiste alternativa di migliorare le cose anzi. una grande alternativa esiste,ma non posso dirla io che faccio parte della grande massa che non ha fatto le grandi scuole,poi comunque sono convinto che anche loro la sanno,ma non la praticano altrimenti.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog