Cerca

Picco debito pubblico. Ad aprile record a 1.812 miliardi di euro

I dati di Bankitalia. Intanto l'Italia è contro il documento di pianificazione finanziaria europea

Picco debito pubblico. Ad aprile record a 1.812 miliardi di euro
In Italia cresce il debito pubblico raggiungendo la quota record di 1.812,790 miliardi di euro contro 1.797,734 miliardi di marzo scorso e 1.749,288 mld del corrispondente mese del 2009. A rilevarlo è la Banca d'Italia nel suo supplemento al Bollettino Statistico.

Dal documento risultano in calo le entrate tributarie nei primi quattro mesi dell’anno a 104,794 miliardi, e a quota -1,86% rispetto allo stesso periodo del 2009. Ad aprile le entrate si sono attestate a 25,122 miliardi, in calo di circa il 2,5% rispetto ai 25,771 miliardi di aprile 2009.

UE - Rimanendo in tema di bilancio pubblico e pianificazione economica, Franco Frattini ha messo in guardia il Consiglio d’Europa, il quale giovedì a Lussemburgo voterà le nuove strategie economico-finanziarie per monitorare lo stato di salute dei conti pubblici.
“L'Italia è pronta a negare il consenso all’intero documento se non ci sarà un riferimento al debito aggregato – ha affermato il titolare della Farnesina a Lussemburgo –. Vogliamo un documento che indichi la sostenibilità dell’intervento per l’Europa. Parlare solo di debito pubblico senza alcun accenno al deficit privato vuol dire mancare molti elementi che dovrebbero arricchire quella strategia”.
Semplice la posizione del governo Berlusconi: in pratica, se è vero che il debito pubblico italiano è tra i più alti a livello continentale, è altrettanto vero che a livello privato l’indebitamento nostrano è ben al di sotto di altri partner europei, soprattutto Spagna, Olanda e Irlanda, ma anche Francia e Inghilterra.
“Vi sia una discussione utile per integrare quel documento – ha proseguito Frattini –, perché altrimenti l’Italia non potrà né condividere né adottare il documento”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • delusodasilvio41

    14 Giugno 2010 - 18:06

    Nessun blogger in difesa di questo Governo? Aspetto con fiducia smentite probanti.

    Report

    Rispondi

  • Liberovero

    14 Giugno 2010 - 18:06

    disfattisti e pessimisti. I conti sono in ordine anzi in ovdine, come ripete il mago che abbiamo messo al ministreo dell'economia. E' tutto sotto controllo, la crisi è alle spalle...ed altre balle del genere. Meno male che Silvio c'è (peccato che c'è sempre chi gli crede ancora).

    Report

    Rispondi

  • ubik

    14 Giugno 2010 - 18:06

    I dipendenti pubblici con il contratto bloccato per quattro anni, dopo che hanno gia perso tre anni di contratto nel triennio 2001 2003, totale sette anni di non rinnovo contrattuale su 12... Manco in cina... Però il nostro debito pubblico cresce... Che dire? Dei veri fenomeni della politica!

    Report

    Rispondi

  • Alpe

    14 Giugno 2010 - 18:06

    Tranquilli, fra cinque minuti arriva Bonaiuti che smentisce tutto e dice che è la sinistra che sta andando a picco, non il debito pubblico.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog