Cerca

L'Italia 21° al mondo in prosperità nel 2009

Il Global prosperity index boccia il Bel Paese: stangate in sicurezza, governance e libertà personale

L'Italia 21° al mondo in prosperità nel 2009
Il Legatum Institute caccia l’Italia fuori dalla top 20 in tema di prosperità. Il Global prosperity index, l'indicatore della prosperità mondiale che coniuga crescita economica, benessere sociale e qualità della vita in 104 paesi, infatti, relega il Bel Paese in 21° posizione, alle spalle addirittura di Hong Kong, Spagna e Slovenia.
L’indice stila la classifica tenendo in considerazione nove criteri: fondamentali economici, imprenditorialità ed innovazione, educazione, istituzioni democratiche, governance, sanità, sicurezza, libertà personale e capitale sociale.

Nel 2009 dominio Scandinavo –
Quattro dei Paesi nelle prime cinque posizioni sono proprio quelli del Nord Europa. Nel 2009 comanda la Finlandia (primatista soprattutto nelle libertà personali), seguita da Svizzera, Svezia, Danimarca, Norvegia, Australia, Canada, Olanda, Stati Uniti e Nuova Zelanda. Per gli Stati Uniti un nono posto magari amaro, ma che è frutto soprattutto del loro primo posto nel parametro capacità di innovare. Comunque, a eccezione di Australia, Canada e Usa, i Paesi del G20 sono stati “bocciati”: il Regno Unito è dodicesimo, la Germania è quattordicesima, il Giappone è sedicesimo.

Pagella Italia – Tra buoni parametri e bocciature senza possibilità di replica, il Legatum Institute relega lo Stivale al 21° posto. Bene il settore della sanità (11° posto in classifica in questo sotto indice) e, tutto sommato, anche quello dell’educazione (17°). Sotto la media, invece, tutte le altre voci: l’Italia è 23° in istituzioni democratiche, 25° per i fondamentali economici, 26° in imprenditorialità e innovazione, 31° in sicurezza, 35° in governance, al 37° in capitale sociale e addirittura 40° in libertà personale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 44carlomaria

    08 Luglio 2010 - 19:07

    Provate ad andare in Svizzera, attenti che con la carta di identità rinnovata non vi fanno entrare a... meno che... Se avete capitali da esportare sapete pecunia non olet! Se lavorare e residiete in svizzera, attenti che da Domenica al venerdì la polizia controlla se alle 22 avete ancora la luce accesa in casa. Se così fosse provvederanno ad informare il vostro datore di lavoro. Vero tutto è pulito. in ordine, i parcheggi sono occupati di chi ne ha il diritto. Se non dimostrate di avere un reddito adeguato venite rispediti al cantone o alla nazione di origine. Meglio ultimi in classifica che pari agli svizzeri!!! Asvedommia

    Report

    Rispondi

blog