Cerca

Prezzi: Italia divisa. Bolzano è la città più cara, Napoli è la più economica

L'indagine Istat tiene conto delle differenze di stipendio tra Nord e Sud

Prezzi: Italia divisa. Bolzano è la città più cara, Napoli è la più economica
Italia a due velocità sui prezzi dei beni di consumo. Come si rileva dai dati raccolti dall'Istat, un abisso di 12 punti percentuali separa i prezzi pagati nella città più economica, Napoli, da quelli della città più cara, Bolzano.
Il dato è molto significativo perché è stato calcolato a parità di potere d’acquisto, bilanciando cioè le differenze di stipendio tra Nord e Sud.
Bolzano risulta infatti la città più cara d’Italia con un costo della vita superiore del 5,6%  rispetto alla media nazionale, mentre il capoluogo campano è il più economico con prezzi inferiori del 6,2% , confrontati con la media nazionale.
E la differenza nei prezzi fra le varie parti d’Italia è stata più volte citata dalla Lega Nord a sostegno dell’opportunità di reintrodurre in Italia salari differenziati a seconda del territorio.
La seconda città più costosa è Bologna con un 4,9% in più rispetto alla media nazionale, seguita da Milano, con un +4,7% .
Le città più economiche, dopo Napoli, risultano essere Campobasso, con un -5,8% e Potenza, con un -5,3%. I raggruppamenti di spesa che registrano la maggiore dispersione dei livelli dei prezzi al consumo tra le città sono quelli relativi ad abitazioni, acqua, energia elettrica, combustibili, servizi sanitari e spese per la salute.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • federicaoliva

    07 Luglio 2010 - 18:06

    una famiglia napoletana che riesce ad arrivare a fine mese è composta da 4 persone che fanno otto lavori, sei dei quali a nero? come mai adesso esce fuori che a napoli è piu' facile vivere? ECONOMICA? siamo tutti chiusi dentro, tappati come le formiche.Cinema teatro svago feste non esistono piu', il pezzo di pane è sudato e strasudato. Quest articolo ha del triste lasciatevelo dire, racconta di una profonda spaccatura non geografica ma umana che ha il nostro paese, e cio' è grave, gravissimo. Io ne conosco molte di persone di Bolzano, hanno anche il tempo per farsi le varie coccole tra massaggi e manicure, sono tutti ereditieri oppure si vive SEMPLICEMENTE meglio perchè si LAVORA e il LAVORO ha ancora un valore a Bolzano?Piu' cara? Nel 2010 leggo ancora di gente che vuole fare la differenza di salario? DIOMIO! è una vergogna. SOLO IN ITALIA SOLO IN ITALIA.

    Report

    Rispondi

blog