Cerca

I lavoratori italiani sempre meno produttivi

Il rapporto trentennale dell'Istat certifica un calo del rendimento soprattutto nell'ultimo triennio (-2,7%)

I lavoratori italiani sempre meno produttivi
Altro che messicani con il sombrero. Sembra che lo stereotipo di scansafatiche attribuito ai simpatici baffuti del centroamerica possa facilmente trasformarsi in un’accusa ai lavoratori italiani, sempre meno performanti sul loro posto di lavoro.
A fotografare questa tendenza è stato
l'Istat, l’istituto di statistica nazionale che ha calcolato la produttività sul lavoro negli ultimi 30 anni. E il risultato non è certo lusinghiero, soprattutto per quel che riguarda gli ultimi 10 anni, durante i quali gli italiani sembrano aver proprio battuto la fiacca.

Complessivamente, infatti, il dato sulla produttività negli ultimi 30 anni è aumentato mediamente dell’1,2% all’anno, dato incrociato ovviamente con l’incremento delle ore lavorative settimanali. Ma questo segno positivo è frutto dei primi 20 anni presi in esame, ossia dal 1980 al 1999. Dal 2000 in avanti, invece, l’Istat fotografa un rallentamento delle performance produttive degli italiani sul luogo di lavoro. L’inversione di tendenza è certificata dal -0,5% annuo, frutto soprattutto di un ultimo triennio nerissimo da questo punto di vista, con un crollo annuale del 2,7%.

Gli unici settori che si sono salvati sono quelli dell’agricoltura, della silvicoltura e della pesca (+0,7% annuo nel periodo 2000-2009), paradossalmente proprio quelli messi a dura prova dalla crisi internazionale. Negli altri ambiti produttivi, invece, si è visto il segno meno: eclatante soprattutto il dato industriale degli ultimi nove anni, con un -3,9% che regala al settore la maglia nera della produttività.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • redheart

    07 Agosto 2010 - 18:06

    RIcordate l'articolo n. 36 della Costituzione ? "il lavoratore ha diritto ad una retribuzione (...) sufficiente ad assicurare (...) un'esistenza libera e dignitosa." ....molti operai guadagnano salari da poco piu di 1.000 euro il mese : sono salari dignitosi ????

    Report

    Rispondi

  • claudioF

    07 Agosto 2010 - 16:04

    .....ma anche i meno tutelati, meno pagati e più tassati!!

    Report

    Rispondi

  • pasquino69

    06 Agosto 2010 - 08:08

    leggi questo articolo e' stato scritto per te buffone lavoratore ladro. Sei la feccia dei lavoratori

    Report

    Rispondi

blog