Cerca

Crescita record del Pil in Germania. In Italia invece il dato è stabile a +0,4%

+2,2% tedesco nell'ultimo trimestre. Miglior risultato dalla riunificazione. Nella zona euro il tasso è del +1%

Crescita record del Pil in Germania. In Italia invece il dato è stabile a +0,4%
L’economia tedesca ha già dimenticato la crisi. Nel secondo trimestre del 2010 la crescita è stata del 2,2% nonostante la stima fosse inferiore di un bel po’ (1,3%) dopo lo 0,5% del primo trimestre e la brusca caduta dell’ultimo quarto dell’anno 2009 (-5%). A trainare la Germania verso l’alto sono state le esportazioni, settore dove i tedeschi si confermano imbattibili. Su base annua il Pil è salito del 4,1%. Il tasso di crescita di questo semestre è il più alto dalla riunificazione del 1990. A riferire i numeri è stato l’ufficio di statistica tedesco.

In crescita anche il Pil nell’Eurozona nel II trimestre 2010: secondo la stima dell’Eurostat l'aumento è dell’1%, percentuale maggiore rispetto alla previsione degli economisti (0,7%). Su base annua la crescita è stata dell’1,7%. In Italia il dato è stabile a +0,4%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • il cantastorie

    14 Agosto 2010 - 11:11

    posso solo dirle che concordo in pieno con quello che ha scritto che è una verità indiscutibile, però purtroppo è così. La saluto e buon ferragosto.

    Report

    Rispondi

  • petergreci

    14 Agosto 2010 - 11:11

    Immaginiamo cosa sarebbe potuto succedere se in Germania fosse uscito sulla stampa che la Merkel in una residenza qualsiasi avesse rivevuto gigolò come ha fatto Berlusconi quando riceveva le prostitute che tal Tarantini forniva per le orge di palazzo Grazioli!! Io penso che in Germania avrebbero riproposto la riaccensione dei forni crematori di Hitleriana memoria!! In Italia si invece si obietta: Silvio non le ha pagate lui ma Tarantini, Silvio non sapeva che la D'Addario registrava le effusioni, la vita privata di Silvio non ci interessa....ci interessano più i mobili, cassetti e maniglie..

    Report

    Rispondi

  • petergreci

    14 Agosto 2010 - 10:10

    Se facciamo un conto di quanti giorni in nove anni di governo Berlusconi il parlamento è stato impegnato a discutere di:LEGGI AD PERSONAM,LEGGI AD AZIENDAM,ALLUNGAMENTO PRESCRIZIONI,SALVA-PREVITI,SALVA DELL'UTRI,SPOSTAMENTO DEI PROCESSI,SALVA RETE4 DAL SATELLITE, DECODER PER PAOLO, SALVA-MEDIASET, ..penso che il tempo rimanente per le discussioni economiche non sia più dell'1%, allora?? si evinche che del PIL chissenefrega!!

    Report

    Rispondi

  • liber57

    14 Agosto 2010 - 09:09

    ma tempo fa qualcuno non aveva detto che, grazie al suo governo, stavamo uscendo dalla crisi meglio degli altri paesi europei?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog