Cerca

Ocse: il Pil sale del 2,8% grazie alla Germania

Italia ultima fra i paesi europei nella classifica, peggio solo il Giappone. La ripresa frena in America

Ocse: il Pil sale del 2,8% grazie alla Germania
Il Pil ne’’area Ocse sale nel secondo trimestre del 2,8% su base tendenziale rispetto a un anno fa. Come preannunciato dai dati sulla zona euro, a trainare la crescita è la Germania (+3,7% su base annua, +2,2% nel trimestre) seguita dalla Gran Bretagna. Le ultime due posizioni nel trimestre spettano all’Italia, con lo 0,4% (+1.1 annuo), e in coda il Giappone, fermo a 0,1% (+1,9 annuo). Rispetto al trimestre precedente, il Pil è cresciuto dello 0,7%. Dai dati comunicati dall’Ocse si evince che la ripresa rallenta in Giappone e negli Stati Uniti (+0,6% annuo, +0,9% rispetto al trimestre precedente).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • leisenmario

    21 Agosto 2010 - 16:04

    Da una parte non si è fatto niente per il mondo produttivo anzi gli oneri aumentano inesorabilmente dall'altra parte è aumentata la spesa pubblica i nostri pubblici amministratori se ne fregano dell'attuale situazione economica del pepaese perciò non c'è da meravigliarsi se il PIL cala inesorabilmente e in Europa siamo gli ultimi.

    Report

    Rispondi

  • pi.bo42

    19 Agosto 2010 - 11:11

    Parlano i fatti non le chiacchiere o il cieco spirito di parte. Neanche l'OCSE è credibile, solo Berlusconi! Siamo gli ultimi nel PIL, questa volta non ci salvano nemmeno Grecia e Portogallo? Bisogna ricredersi e soffermarsi su quanto questo governo non ha ancora veramente fatto per le tasche dell'italiano medio. Anche quest'anno un bel pò di connazionali hanno superato la soglia di povertà. Io l'ho creduto quando l'Europa ci ha detto che le misure anti-crisi di Tremonti andavano nella giusta direzione (non sono un anti-cavaliere ottuso), ma risultati non ne vedo e si va sempre peggio! Essere di sinistra non significa essere ciechi e sordi, ma nemmeno cretini!

    Report

    Rispondi

  • annaluisa

    19 Agosto 2010 - 09:09

    ...ce l'ha con lui perché è piccolo e nero! Comunisti!!!!

    Report

    Rispondi

  • abraxasso

    18 Agosto 2010 - 22:10

    Come al solito i sapientoni si affrettano a credere a quanto dice un qualsiasi organo internazionale solo quando snocciola dati che ci mettono in cattiva luce. Quando li snocciola positivi, allora si parla di manipolazione dei dati o ci si improvvisa profeti di sventura e, scuotendo la testa, "mah, vedrete che non dura!" Non è questione di Governo, è che gli altri Stati non hanno questi sapientoni, come invece li abbiamo noi. Bello sforzo! Prosit

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog