Cerca

Sirene americane per la Tirrenia

Oltre alla milanese Moby Lines, anche la TXL dell'italo americano Antony Cerone avrebbe avanzato un'offerta

Sirene americane per la Tirrenia
Potrebbe in futuro sventolare la bandiera a stelle e strisce sulle navi di Tirrenia, la compagnia di trasporto marittimo dichiarata insolvente lo scorso 12 agosto dal Tribunale fallimentare di Roma.
Secondo il quotidiano economico ItaliaOggi, infatti, dopo l’interessamento della milanese Moby Lines, anche la compagnia logistica statunitense XTL avrebbe avanzato un’offerta di acquisto per Tirrenia.
La proposta economica della XTL, presieduta dall'italo-americano Antony Cerone, sarebbe già stata presentata a due parlamentari italiani: il senatore Sergio De Gregorio ed il deputato Amato Berardi.
A supportare l’acquirente statunitense ci penserebbe la Merchant Bank Ama, istituto di credito con sede a New York da vent'anni attiva negli investimenti nel comparto marittimo.

Pista italiana –
Nonostante l’interessamento di Cerone, attualmente l’unica soluzione percorribile al vaglio del commissario straordinario di Tirrenia, Giancarlo D'Andrea, è quella della cessione della società alla Moby Lines. A tal proposito, un primo incontro tra le parti sarebbe avvenuto ieri nella capitale italiana. Per quanto i dettagli dell’offerta non sono ancora stati resi noti, si pensa che l’azienda milanese di Vincenzo Onorato sarebbe interessata a rilevare tutto le rotte e gli asset di Tirrenia, senza però acquisire la società regionale Siremar.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog