Cerca

Bankitalia, cresce il debito

Nuovo record a luglio: la cifra sale a 1.838,296 miliardi di euro, +0,8% rispetto a giugno. Calano le entrate

Bankitalia, cresce il debito

Cattive notizie per l'economia italiana. Il debito pubblico a luglio di quest'anno è salito rispetto a giugno fino a toccare un nuovo record. È quanto si legge nei dati contenuti nel supplemento del Bollettino statistico della Banca d'Italia dedicato alla Finanza pubblica. A giugno il debito si era attestato a 1.822,050 miliardi, a luglio è salito a 1.838,296 miliardi di euro.

Rispetto a giugno si registra quindi un +0,8% e rispetto a maggio, mese del precedente record assoluto (1.827,181 miliardi), il debito è cresciuto dello 0,6%. Il debito è aumentato poi del 4,7% rispetto a luglio 2009 e del 4,3% rispetto a 1.761,229 miliardi di euro con i quali si era chiuso il 2009.

Occorre evidenziare che il debito calcolato è quello in valore assoluto, e non in rapporto al prodotto interno lordo. È quest'ultimo il valore che interessa invece il Patto di stabilità europeo.

Entrate - Negativo anche il dato relativo al fisco. Infatti, le entrate tributarie nei primi sette mesi dell'anno sono state pari a 210,374 miliardi di euro, 7,411 miliardi miliardi in meno rispetto al periodo gennaio-luglio del 2009, quando sono arrivate a 217,785 miliardi. In termini percentuali la riduzione è del 3,4%. A luglio le entrate sono state pari a 36,225 miliardi di euro contro i 37,905 dello stesso mese del 2009, registrando una riduzione di 1,680 miliardi (-4,4%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pippa

    15 Settembre 2010 - 04:04

    tanti numerini per seguiti da tanti zeri , da debiti che crescono a dismisura , ma è proprio una vergogna a dire che siamo italiani !!!!! per fortuna stiamo per diventare libiani , o meglio africani ,

    Report

    Rispondi

  • MAD

    15 Settembre 2010 - 00:12

    ...le entrate fiscali derivate dall'IRPEF dei lavoratori dipendenti, per la serie chi poteva evadere ha evaso ancora di più, chi non poteva si è visto aumentare le tasse e nonostante tutto il debito pubblico dilaga, poi ve la prendete se si critica questo governo di delinquenti ed inetti...

    Report

    Rispondi

  • nuvola grigia

    14 Settembre 2010 - 22:10

    Mi puo spiegare come fa la magistratura, a sottrarre al popolo, il diritto di decidere chi lo deve governare!!! Berlusconi governa da anni, Se teniamo conto degli ultimi 10 anni, 8 anni sono di Berlusconismo, i risultati si vedono. Continuare a dare la colpa a Prodi, cattocomunisti, ecc. ecc., è ridicolo. Spero davvero che lei mi spieghi questa questione della magistratura. Grazie.

    Report

    Rispondi

  • leisenmario

    14 Settembre 2010 - 19:07

    Il 15-agosto vi ho mandato un e-mail dove appunto dicevo che il costo della politica alla faccia della crisi continua a salire e inevitabilmente il PIL continuerà a calare inesorabilmente.NON è che io sono un mago e neanche ho bisogno dei soliti soloni che vanno in TV a spiegarci il verbo. Semplicemente i nostri POLITICI sono completamente fuori dal mondo reale e non si rendono conto che il mondo produttivo senza nessun aiuto sta andando alla BANCAROTTA.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog