Cerca

Fiat alza l'obbiettivo per il 2010

Previsti ricavi per 55 miliardi anzichè i 50 annunciati in precedenza. Il titolo Fiat cresce del 3,07%

Fiat alza l'obbiettivo per il 2010
La Fiat alza l'asticella dei propri obbiettivi per il 2010. Il Gruppo del Lingotto (nella foto)  prevede di raggiungere ricavi superiori ai 55 miliardi di euro, rispetto ai 50 annunciati precedentemente. L'incremento prevederebbe un utile della gestione ordinaria di 2 miliardi e un utile netto di 400 milioni di euro. L'indebitamento industriale netto dovrebbe passare da oltre 5 miliardi a circa 4 miliardi. Dal Lingotto inoltre, affermano di aver registrato un utile netto di 190 milioni nel terzo trimestre, battendo le previsioni che dicevano 65 milioni. Ancora più significativo è il valore dell'utile netto nei primi nove mesi, ovvero 282 milioni a confronto di una perdita di 565 milioni registrata nel 2009. I ricavi del primo trimestre sono in aumento dell'11,9%, rispetto al primo trimestre 2009. I ricavi del settore macchine per l'agricoltura e costruzioni sono in aumento del 31,9%. I veicoli industriali hanno fatto registrare una crescita del 15,3%. I risultati hanno mosso in modo significativo il titolo Fiat, che dopo la pubblicazione dei dati è aumentato del 3,07 % arrivando a 12,08 euro.














Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sanono

    21 Ottobre 2010 - 12:12

    Sarebbe opportuno che questi signori restituissero allo stato un po' di miliardi incassati per la cassa integrazione o no. comodo fare l'imprenditore in questo modo: gli utili sono miei le perdite della collettività...penso che anch'io potrei farlo.

    Report

    Rispondi

blog