Cerca

Draghi, tasso reale disoccupazione superiore all' 11%

Il governatore: "Crescita 2010 intorno all'1%. L'Italia come la Francia, Gran Bretagna e Germania sono migliori"

Draghi, tasso reale disoccupazione superiore all' 11%
Per rilanciare i consumi e quindi la crescita "la condizione del mercato del lavoro è il tema centrale". A dirlo, nel suo intervento alla giornata mondiale del risparmio, è il governatore della Banca d'Italia Mario Draghi, che torna sul tema del vero livello degli occupati: "si calcola per l'Italia un tasso di sottoutilizzo superiore all'11% delle persone potenzialmente occupabili - dice il governatore Cconteggiando anche la Cig e i lavoratori scoraggiati - come in Francia , più che nel Regno Unito e in Germania".

2008 E 2009 persi in Italia 560.000 posti di lavoro - "Tra il secondo trimestre del 2008 e il quarto del 2009 il numero di occupati si è ridotto in Italia di 560.000 persone": è quanto ha detto il governatore della Banca d'Italia Mario Draghi alla Giornata mondiale del risparmio. Secondo il numero uno di Bankitalia le persone che hanno perso il proprio posto di lavoro sono "in gran parte appartenenti a quell'area che include i contratti di lavoro a tempo determinato e parziale e il lavoro autonomo con caratteristiche di lavoro dipendente occulto". Tuttavia, secondo Draghi, "nel primo semestre dell'anno in corso si è registrata una debole ripresa, con 40.000 occupati in più".

Pil 2010- intorno all''1% -  "Le prospettive per la crescita del pil, quest'anno e il prossimo, non si discostano di molto dall'1%. Nel primo semestre essa ha tratto beneficio dall'aumento delle esportazioni che stanno rallentando". Lo ha detto il governatore di Bankitalia, Mario Draghi, secondo il quale allo sviluppo economico "serve il contributo della domanda interna". La crisi, ha aggiunto Draghi, "ha investito con forza la nostra economia, riportandone indietro il prodotto annuo, nel 2009, sui volumi di 9 anni fa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    29 Ottobre 2010 - 00:12

    Il doppio lavoro lo si trova solo al nero ma é una necessità se i salari continuano ad essere così bassi. Non ripetiamo cose stantie e false. Un doppio lavoro é una fatica, non un divertimento. La voglia di non lavorare non puo' esserci nel povero martire perché in cambio dovrebbe avere voglia di non mangiare. Ma finché diremo cose così sciocche, sara' la guerra tra poveri laddove il solo vincitore é il ricco imbroglione, evasore.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    28 Ottobre 2010 - 21:09

    Solo la... Sibilla poteva predire il futuro,non avendo dati certi sul divenire. Invece,c'è chi riesce da mortale,a calcolare il futuro senza alcun dato necessario. Quando invece si riesce a dare indici certi,guarda caso appartengono come minimo al biennio precedente. Forse la ...notorietà affascina un po' tutti....; oppure c'è chi ha in esclusiva quel tomo di matematica economica sconosciuto agli altri.

    Report

    Rispondi

  • degrel0

    28 Ottobre 2010 - 14:02

    ...5.000.000 di italiani con un doppio lavoro e conseguente evasione!evidentemente c'è chi ha necessità e voglia di lavorare e chi ha necessità ma non ha voglia di lavorare!

    Report

    Rispondi

  • gigi il negher

    28 Ottobre 2010 - 14:02

    stiamo "morendo" meglio di altri.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog