Cerca

L'acqua di Milano costa meno

Indagine di Indis-Unioncamere: la tariffa dei rifiuti solidi urbani più cara è a Cagliari

L'acqua di Milano costa meno
L'acqua di Milano costa meno. Secondo uno studio di Indis-Unioncamere sugli anni 2008/2009, nel capoluogo lombardo una famiglia tipo di tre persone spende annualmente un terzo di quanto paga un analogo nucleo familiare di Firenze. A Cagliari, invece, i rifiuti costano 2,5 volte quanto a Campobasso. L'indagine riguarda circa 50 capoluoghi di provincia, circa il 30% della popolazione complessiva. Nel dettaglio, dunque, Cagliari, Milano e Palermo sono le tre città più care per i rifiuti, mentre per l'acqua i costi maggiori sono a Firenze, Genova e Bari.

Per la tariffa dei rifiuti solidi urbani, la variazione del 4,6% rilevata dall'Istat nel 2009 sintetizza tassi di crescita delle diverse città compresi tra il -1% e il +57%. La spesa per la famiglia tipo di tre persone varia sul territorio con un rapporto da 1 a 2,5, dal valore più basso (i 130 euro annui di Campobasso) al più alto (i 330 euro di Cagliari).

Per la spesa sull'acqua, invece, la variazione del 5,9% rilevata dall'Istat sintetizza tassi di crescita tra il -13% e il +33%. In termini di livelli, invece, la spesa varia con un rapporto da 1 a 4, dal valore più basso (81 euro di Milano) a quello più alto (i 317 euro di Firenze).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • babylon 5

    15 Novembre 2010 - 17:05

    Noi paghiamo e pertanto costa meno, in terronia non paga nessuno e i soldi bisogna che li tirino fuori da qualcuno. A Firenze per i voti promettono, ma poi se li inchiappettano tutti. Vizietto komunista. Il primo sara' terronerosso1955

    Report

    Rispondi

  • ed7

    15 Novembre 2010 - 14:02

    ...privatizziamola se costa meno!! quel poveraccio del mio assicuratore mi ha aumentato del 20% l'assicurazione....stava ridendo quando me lo ha detto, perché non era colpa sua...ed io ridendo l'ho mandato... A proposito, il veneto? che fine ha fatto? non ne parla né rai né fininvest.....ora saranno ben contenti di questa censuara mediatica da post editto bulgaro.

    Report

    Rispondi