Cerca

Volano le Borse europee

Trichet: piani anticrisi subito

Volano le Borse europee
Dopo l'ennesimo venerdì nero dell'economia mondiale, le Borse tornano a respirare un po' di ossigeno. E così, dopo la chiusura in forte rialzo delle Borse asiatiche, ecco che Piazza Affari rimbalza dai minimi degli ultimi 11 anni, e chiude con un +6,42%. Il Mibtel sale in apertura e consolida il rialzo, fino a toccare quota +5%. A trascinare il listino sono Eni (+9,5%), dopo l'interesse dei libici per un ingresso in forze nel capitale, e i bancari. In deciso rialzo anche i titoli dello S&P/Mib.
Volano tutte le principali Borse europee, sulla scia del piano di Obama per l'economia: Francoforte a +6,7%, Londra +5,3% e Parigi +7%. I rialzi riguardano tutti i settori, con particolare evidenza su petroliferi, chimica e risorse di base. Anche New York avvia la seduta in rialzo, con il Dow Jones a +1,61%, il Nasdaq a +2,13% e lo S&P 500 a +1,57%.
I mercati finanziari mondiali non hanno risentito neppure delle parole del presidente della Banca centrale Europea Jean-Claude Trichet, che ha parlato di "grandi rischi per la crescita economica dovuti alle preoccupazioni per il forte impatto delle turbolenze finanziarie sull'economia reale". Trichet ha poi lanciato un monito a tutti i governi, sottolineando l'importanza di "intervenire immediatamente"  per frenare il rapido deterioramento dell'economia: "Le misure annunciate dai governi per affrontare le turbolenze finanziarie devono essere attuate rapidamente per riportare la fiducia nei mercati e prevenire una stretta nella fornitura di credito", ha detto il numero uno della Bce, parlando al parlamento europeo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog