Cerca

La Fiat contro Santoro: "Ci ha danneggiati"

Azione legale del Lingotto contro "Annozero": avrebbe omesso i risultati positivi dei test sull'Alfa Romeo MiTo

La Fiat contro Santoro: "Ci ha danneggiati"
L'ennesimo nemico di Michele Santoro si chiama Fiat. La casa automobilistica torinese ha dato mandato ai propri legali per intraprendere un'azione giudiziaria contro la trasmissione "Annozero" per le affermazioni - andate in onda nella puntata del 2 dicembre - "fortemente denigratorie e lesive dell’immagine e dell’onorabilità della società, dei suoi prodotti e dei suoi dipendenti fatte a commento di una pseudo-prova comparativa". Secondo il Lingotto, "Annozero" ha illustrato in modo "del tutto strumentale" le prestazioni di alcune autovetture, tra cui una Alfa Romeo MiTo, in un test i cui risultati avrebbero mostrato una inferiorità tecnica complessiva dei modelli. Quella mandata in onda era una ripresa televisiva "artificialmente collegata ad una prova comparativa condotta nella stagione primaverile, non con le stesse vetture, dal mensile Quattroruote e poi pubblicata nel numero dello scorso mese di giugno di questa rivista".

Da Torino affermano che la trasmissione di Raidue ha omesso la valutazione globale di Quattroruote, risultante dalla comparazione dei dati relativi alle prestazioni tecniche, alla sicurezza e al confort. Secondo questi dati, la MiTo è risultata migliore della Citroen DS3 THP e della Mini Cooper S. Da Fiat, dunque, nasce l'idea di una causa "anche a tutela delle migliaia di lavoratori che quotidianamente danno il loro contributo alla realizzazione di prodotti sicuri e tecnologicamente avanzati". Il ricavato dell'azione di risarcimento danni, fanno sapere dal Lingotto, verrà interamente devoluto in beneficienza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • italodemocratico

    14 Gennaio 2011 - 21:09

    Solo chi non é stato tanto scemo da comprare questo bidone di una MiTo, puo dire che il servizio di Santoro ad annozero, non rispecchiava la veritá. Mio figlio in un anno ha dovuto portarla 15 volte in officina, meno male che, prima che finisse la garanzia ha trovato il modo di darla indietro, e comprarsi una giapponese, che ora, dopo un anno dovra fare il cosiddetto tagliando.

    Report

    Rispondi

  • petrolio

    petrolio

    08 Dicembre 2010 - 17:05

    Succede sempre così da quando Santoro ha imparato dal suo giornalista preferito, Travaglio, a diffondere notizie e informazioni fasulle. Per Travaglio è ormai una consuetudine abituale, acquisita dopo anni di visite nei sotterranei di tribunali, sbianchettare frasi di sentenze passate in giudicato, o di articoli dove la punteggiatura può cambiare il senso di un discorso. E così ha fatto il bravo Santoro con i suoi adepti, non comparando più prove dell'auto, ma descivendo una sola prova su strada che ha inficiato notevolmente il test. Ma ormai ad AnnoZero funziona tutto così.

    Report

    Rispondi

  • ralegot

    08 Dicembre 2010 - 17:05

    l'avevo gia' scritto qualche giorno fa,' chissa' che cosa si inventera' Dio in terra, per la sua (sua????) trasmissione,si e' perfino lamentato che saviano gli ha portato via audience,battuto anche da bonolis.Mandatelo via!e' un arrogante cattivo presentuoso non gliene frega dei problemi del paese,comunista sciccoso con i maglioncini di cachemiree le case al mare,prende in giro un'azienda come la fiat che ha gia i suoi problemi, e non ha rispetto per tutti quelli che gli lavorano dentro che l'hanno creata,disprezzando il lavoro di chi ci muore dentro. SI VERGOGNI SIGNOR SANTORO. un lavoratore.

    Report

    Rispondi

  • enrico_bert

    08 Dicembre 2010 - 16:04

    Mi auguro solo che tutte, dico tutte, le spese processuali e gli eventuali pagamenti siano a carico di Michele Santoro. La responsabilità di quel che dice e fa è solo sua. Non intendo, quale abbonato obbligato, oltre a pagare una quota parte della sua trasmissione, dover pagare anche eventuali danni a lui imputati. Altrimenti raccogliamo le firme e facciamo in modo che ci si disfi di tale personaggio. Troppo comodo essere irresponsabile.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog