Cerca

Piazza Affari chiude in rialzo

Ma nel 2008 ha perso il 50%

Piazza Affari chiude in rialzo
La Borsa di Milano chiude un drammatico 2008 con il segno positivo: l’indice Mibtel ha fatto segnare nel finale un +1,33% arrivando a quota 15.096 punti, mentre l’S&PMib guadagna l’1,53% a quota 19.460 punti. In risalita anche l’All Stars (+1,59%, 8.554 punti). Fra i titoli del listino milanese hanno ben figurato Prysmian con un guadagno di oltre 4 punti, Mondatori, A2A, Atlantia e impresilo. Scendono invece Seat Pg, Intesa San Paolo, Mediaset, Saipem e Banco Popolare.
Il 2008 è stato un anno che ha visto un sostanziale dimezzamento della capitalizzazione. Da inizio anno, infatti, l'indice S&P/Mib ha perso il 49,5% circa, passando da 38.544 punti del 2 gennaio 2008 ai 19.460 punti di martedì. Il 2008 ha visto bruciare oltre 352 miliardi di euro di capitalizzazione. Quasi un miliardo al giorno. Attualmente la capitalizzazione di tutto il listino milanese ammonta a 378,8 miliardi mentre alla chiusura del 2007 ne valeva 731. Gli investitori sono ormai proiettati sul 2009 e, sottolineano i trader, non si sono registrati nemmeno quei movimenti anomali che solitamente caratterizzano l'ultima seduta dell'anno, fatta eccezione per qualche improvviso balzo nelle battute conclusive.
Gli altri indici Anche le altre principali Borse europee archiviano la seduta all'insegna dei guadagni, sulla scia dell'avvio positivo di Wall Street. Fra le piazze finanziarie, Parigi chiude a +1,81%, Francoforte segna un +2,24%, mentre Londra avanza dell'1,84%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog