Cerca

Volare Alitalia costa troppo

I consumatori: indaghi l'Antitrust

Omessa concorrenza. Su questo l'Adusbef chiede all'Antitrust  di indagare. Le tariffe praticate in Italia dalla nuova Alitalia «sono al fuori del mercato ed impraticabili». L'accusa contro un «sedicente liberismo all'amatriciana» arriva dopo aver comparato i costi di cinque compagnie di bandiera europee per una tratta tra la capitale e un'altra città principale. L'adusbef ha verificato come il volo Roma-Milano costi 340 euro contro i 121 euro del biglietto per volare da Berlino a Monaco, circa il 180% in più, dunque, di quanto chiede Lufthansa. Ma i costi, secondo i consumatori, sono maggiori anche se rapportati alla Spagna, al Regno Unito e alla Francia per un volo della stessa durata: per andare da Madrid a Barcellona l'Iberia chiede 137 euro, il 147,80% in più rispetto alla tratta Roma-Milano; da Londra a Manchester invece la British chiede 238,78 euro (+96,54%) mentre per volare da Parigi a Lione l'Air France servono 301,16 euro, il 12,96% in più di quanto costi il Roma-Milano. Senza contare, ricordano ancora i consumatori, la Lot che chiede 55 euro per andare da Varsavia a Cracovia e la Turkish Airlines che chiede 232 euro per far viaggiare i suoi utenti da Ankara a Istambul. Ed è su questi dati che Adusbef, sottolinea il presidente Elio Lannutti, ha chiesto all'Antitrust di aprire un'indagine volta ad accertare l'ipotesi di «omessa concorrenza ed abuso di posizione dominante».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog